Elezioni a Rende, Talarico punta alla riorganizzazione della macchina amministrativa

Dall’assunzione di dirigenti a tempo indeterminato al turnover. Ecco le questioni che dovrà affrontare la nuova compagine politica

martedì 21 maggio 2019
13:45
133 condivisioni
Comune di Rende
Comune di Rende

Rende Servizi e la riorganizzazione della macchina amministrativa sono tra i punti qualificanti del programma di Mimmo Talarico. Tra le prime questioni che la nuova amministrazione dovrà affrontare è l’attuazione di un processo di riorganizzazione della macchina amministrativa che, coinvolgendo i dipendenti stessi e valorizzandone le capacità, aiuti a lavorare per progetti in modo più efficiente e programmato e rimuova i numerosi fattori di inefficienza. Lo riferisce una nota stampa.

L'assunzione di dirigenti a tempo indeterminato – si legge ancora - è uno dei primi passi che occorre fare per garantire continuità nella gestione, efficienza, efficacia e risparmi consistenti per l'Ente.


Particolare attenzione dovrà essere dedicata alla società Multiservizi la cui gestione, nonostante l'impegno e l'abnegazione di numerosi lavoratori, risulta non aver raggiunto i livelli standard di efficienza: «Riteniamo si debba intervenire attraverso la sottoscrizione di un contratto sindacale con i lavoratori che garantisca a tutti pari opportunità e tutela delle condizioni di lavoro oltre che un aumento dell’orario contributivo», continua il comunicato nel precisare che «la società in house potrebbe essere valorizzata attraverso l’affidamento di servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria che attualmente il comune esternalizza. Da questo punto di vista sarà importante affidarne la direzione a manager di comprovata esperienza professionale che sarà individuato con trasparenza attraverso un bando pubblico». «Bisogna procedere inoltre ad avviare i concorsi per garantire il turnover, a seguito dei pensionamenti. La riorganizzazione del personale – si ribadisce infine - dovrà avere alcuni obiettivi prioritari, tra i tanti il potenziamento della Polizia municipale e la formazione del personale, attraverso progetti mirati e costanti, e valorizzazione risorse umane  interne».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream