Elezioni calabresi, Zingaretti ha deciso. Florindo Rubbettino candidato alla Regione

VIDEO | Fumata bianca al Nazareno. La segreteria nazionale del Pd punta sull'editore calabrese che chiede tre giorni di tempo per riflettere. L'accordo è stato raggiunto nel segno del civismo

di Pietro Bellantoni
14 novembre 2019
14:40
303 condivisioni
Florindo Rubbettino
Florindo Rubbettino

L'incontro c'è stato e alla fine è stata fumata bianca. Il Pd ha il suo candidato: è Florindo Rubbettino.
L'editore calabrese stamattina ha accettato la proposta di Zingaretti ma avrebbe chiesto tre giorni di tempo prima di sciogliere la riserva e della comunicazione ufficiale.
Al vertice finale, avvenuto stamattina nella sede romana del Nazareno, hanno partecipato anche il commissario regionale Graziano, il responsabile per il Sud della segreteria Oddati e l'ex governatore Loiero, grande sponsor calabrese di Rubbettino.

Le parole del candidato

«Da settimane – dichiara Rubbettino – ricevo da moltissimi la sollecitazione a candidarmi alla presidenza della Regione Calabria per provate a costruire un futuro di rinnovamento e di rinascita per la mia regione. È la terra che amo, che mi ha dato moltissimo e per la quale anche personalmente e con la mia famiglia abbiamo fatto qualcosa. Nonostante le mie molteplici riserve credo che quando queste richieste arrivano da più parti (associazioni, mondo del lavoro, della Chiesa, intellettuali) ascoltarle e riflettere seriamente sia doveroso. Per questo ho voluto parlare anche con il segretario del Pd Nicola Zingaretti, che ho avuto l’opportunità di incontrare stamattina a Roma».
Rubbettino riconosce a Zingaretti e al suo nuovo corso «la determinazione di voler avviare un serio rinnovamento della politica in Calabria e per questo mi sembra un interlocutore che può essere interessante. Sentirò ancora altre personalità della società civile e del mondo politico prima di ritenere conclusa una valutazione e sciogliere in un senso o nell’altro la riserva. Non so cosa deciderò, ma qualora dovessi orientarmi positivamente, la mia sarebbe una candidatura autonoma dai partiti, fortemente orientata in senso civico, tesa a far emergere quanto di più interessante, innovativo e positivo c’è nella società civile calabrese, a prescindere dalle provenienze territoriali e politiche».

E Oliverio?

Zingaretti è dunque riuscito a portare a casa il risultato: Rubbettino, una volta sciolta la riserva, sarà il candidato adatto per dare seguito al «rinnovamento» chiesto più volte dal Pd.
I guai però non sono finiti: i dem devono comunque ancora fare i conti con il governatore uscente Oliverio. Che, Rubbettino o no, è sempre deciso a ricandidarsi, anche contro il suo stesso partito.

bellantoni@lactv.it

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Pietro Bellantoni
Giornalista

Sono un figlio degli anni 80. Faccio il giornalista ormai da un po' (professionista dal 2009). Dopo aver frequentato la Scuola di giornalismo dell'Università Iulm di Milano, ho scritto per L...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio