Cosenza, Nico Stumpo lancia il Movimento Democratico e Progressista

Affollata assemblea costituente, il parlamentare fiducioso: «Ci candidiamo a diventare classe dirigente di questo Paese»

di Salvatore Bruno
10 aprile 2017
22:07
Condividi

Articolo Uno, il nuovo movimento democratico e progressista nato dopo la scissione dal Partito Democratico, sbarca a Cosenza con una affollata assemblea in cui si riconoscono i volti di vecchi militanti diessini, dei sindacati, di uomini e donne che in passato hanno anche ricoperto ruoli istituzionali. La sinistra rimprovera loro di continuare a sostenere il governo Gentiloni.

 

A tenere le redini del gruppo in Calabria è Nico Stumpo: «Questo movimento – ha detto il parlamentare -nasce in virtù di un’analisi del nostro gruppo dirigente che ha valutato come terminata l’esperienza in seno al Pd. Ma soprattutto perché tanti cittadini hanno dimostrato di non riconoscersi più nel Partito Democratico. Penso a quanto accaduto nelle passate amministrative, nel referendum e nelle deboli risposte offerte dalla classe dirigente alle esigenze di riforma del Paese.

 

Crediamo vi sia la necessità di costruire un partito, un soggetto politico di centrosinistra che concorra a governare l’Italia per portare le istanze di quelle persone non più rappresentate dal Pd. Non vogliamo perdere tempo in tatticismi né creare spaccature negli altri partiti. Non stiamo cercando di rompere altri soggetti per costruirne uno nuovo – conclude Stumpo - perché pensiamo vi siano spazi nella società italiana e in quella calabrese dove è possibile muoversi. Ho visto un sala piena, a testimonianza dell’interesse suscitato da Articolo Uno».

 

Salvatore Bruno

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio