Comune di Cosenza, dopo 9 anni finisce la telenovela del concorso per dirigenti

Perfezionata l'assunzione, a Palazzo dei Bruzi, degli ultimi sei vincitori che erano ancora in attesa della firma del contratto. Le congratulazioni del sindaco Mario Occhiuto

di Salvatore Bruno
martedì 9 luglio 2019
09:14
89 condivisioni

Meglio tardi che mai, verrebbe da dire. Nove anni dopo l'espletamento del concorso e in ottemperanza di una sentenza del Consiglio di Stato, sono stati assunti dal Comune di Cosenza, i dirigenti risultati vincitori del concorso stesso, residuali in graduatoria rispetto a quelli già in precedenza entrati nell'organico di Palazzo dei Bruzi. Si tratta dell’architetto Walter Bloise, della dottoressa Annarita Pellicori, dell’avvocato Agostino Rosselli, dell’ingegnere Giovanni Ramundo, dell’avvocato Francesco Giovinazzo e dell’ingegnere Antonella Rino. Hanno sottoscritto il relativo contratto con il dirigente al personale, Giovanni De Rose. Nei prossimi giorni verranno loro affidati i settori di pertinenza. Il sindaco Mario Occhiuto ha inviato loro un messaggio di congratulazioni: «Tengo ad augurare il mio benvenuto ai nuovi dirigenti, convinto che sapranno apportare un rinnovato impulso alla macchina amministrativa. Abbiamo avviato un confronto conoscitivo che a breve arriverà all’attribuzione delle singole responsabilità per i vari rami di competenza. Ai neo dirigenti – conclude il primo cittadino – il mio augurio di buon lavoro».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: