Comune di Cosenza: «Quartieri esclusi anche dagli addobbi»

I gruppi consiliari Pd, Grande Cosenza, Cosenza popolare e Uniti per la città criticano la scelta del primo cittadino Occhiuto di abbellire, al costo di 500 mila euro, solo il corso principale escludendo le altre zone

di Redazione
10 dicembre 2018
14:41
147 condivisioni
Cosenza, Damiano Covelli
Cosenza, Damiano Covelli

«Abbiamo più volte denunciato l'incuria e l'abbandono di tutti i quartieri della città: mancato spazzamento, cumuli di rifiuti dappertutto, buche e voragini presenti lungo le strade e anche questa mattina durante l'audizione dell'ingegnere Francesco Converso, Occhiuto e la sua amministrazione confermano che la loro premura è solo ed esclusivamente Corso Mazzini». Gruppi consiliari Pd, Cosenza popolare, Uniti per la città e grande Cosenza sul piede di guerra a Cosenza per lo stato in cui versano diversi quartieri della città bruzia.

 

«Infatti – spiegano in una nota gli esponenti politici - malgrado i circa 500.000 mila euro che si spendono per le luminarie (di dubbio valore artistico e certamente nessun valore identitario), ancora una volta risultano interamente ignorati ed esclusi da qualsiasi segno delle feste natalizie i nostri quartieri neanche un albero addobbato nelle piazze principali, quasi a voler escludere la stragrande maggioranza dei cosentini, considerati evidentemente cittadini di serie B». Una scelta non condivisa: «Ci opponiamo a questo modo di amministrare la città, che tenta di abbellire solo il chilometro del corso principale tenendo fuori tutto il resto. Tutti i cosentini meritano considerazione e rispetto, nessuno escluso», concludono.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio