Occhiuto segna un punto: Toti e Carfagna nuovi coordinatori di Fi

Berlusconi tenta così di disinnescare la mina rappresentata dal governatore della Liguria, che però reagisce freddamente. Cannizzaro e il fratello del sindaco di Cosenza tra i primi a farsi fotografare con la vicepresidente della Camera

di Riccardo Tripepi
mercoledì 19 giugno 2019
23:36
101 condivisioni
Cannizzaro, Carfagna e Occhiuto
Cannizzaro, Carfagna e Occhiuto

Festeggia Forza Italia in Calabria. Almeno la parte legata al coordinamento regionale guidato da Jole Santelli e Roberto Occhiuto. Silvio Berlusconi, dopo un lungo vertice con i suoi a palazzo Madama, ha scelto di dare una sterzata nella riorganizzazione del partito.

Due nuovi coordinatori nazionali affiancheranno Antonio Tajani: si tratta del governatore della Liguria Giovanni Toti e della vicepresidente della Camera Mara Carfagna. Il tentativo del Cavaliere è quello di provare a tenere unito il partito nel momento più difficile della sua storia.

La nomina di Toti, nelle idee di Silvio Berlusconi, dovrebbe sgonfiare la presentazione del nuovo movimento politico che il presidente della giunta ligure presenterà ai primi di luglio. La reazione di Toti, però, è stata tiepida. «Non credo che si possa fare una rivoluzione partendo da un board – ha detto Toti - si fa una rivoluzione partendo da dei contenuti e dandosi dei tempi precisi». Ma il governatore è andato oltre chiedendo «entro la fine dell’anno un congresso o delle primarie aperte dove tutti gli amici usciti da Forza Italia possano partecipare». Anche su questa richiesta l’apertura di Berlusconi: «Il Congresso azionale sarà anche l’occasione – si legge nella nota diffusa dal leader – per valutare l’opportunità di indire ampie consultazioni popolari in ordine alle cariche elettive».

 

La nomina di Mara Carfagna, invece, dovrebbe servire a rabbonire le Regioni del Sud che da tempo caldeggiavano questa svolta anche per avere politiche più attente agli interessi del Mezzogiorno. I parlamentari calabresi, in particolare, hanno da tempo stretto un asse di ferro con la vicepresidente della Camera e adesso sperano di poter rafforzare le proprie istanze a Roma, a partire da quella che vorrebbe Mario Occhiuto candidato governatore. Neanche il tempo di apprendere la nomina che i calabresi si sono dati alla pazza gioia su facebook, come si nota dalle foto pubblicate sul profilo di Francesco Cannizzaro e della coordinatrice regionale Jole Santelli. Reazioni positive anche dal vicepresidente dell’Osservatorio regionale sulla violenza di genere Giovanna Cusumano: «finalmente il nuovo coordinatore nazionale di Forza Italia è una donna. Auguri a colei che è stata, senza dubbio di smentita, il miglior ministro delle Pari opportunità della nostra Repubblica».

Il prossimo passaggio sarà la riunione del Comitato di Forza Italia si terrà il prossimo 13 luglio. Nella nota in cui annuncia le deleghe a Carfagna e Toti, l’ex premier precisa però che la «responsabilità di coordinare l’organizzazione del partito avverrà sulla base delle mie indicazioni», mentre la parlamentare e il presidente di Regione avranno il compito di «curare anche il Coordinamento di un gruppo al quale verrà affidato l’incarico di redigere una proposta di modifica statutaria da presentare al Congresso nazionale. Tale proposta sarà elaborata unitamente ad Antonio Tajani, alle capogruppo Anna Maria Bernini e Mariastella Gelmini. Queste deleghe, ovviamente sono temporalmente limitate fino alla data del Congresso Nazionale».

Basterà a salvare il partito che i sondaggi danno ormai raggiunto da Fdi di Giorgia Meloni?

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Riccardo Tripepi
Giornalista
Riccardo Tripepi, avvocato del foro di Reggio Calabria e giornalista pubblicista, collabora da oltre venti anni con periodici e quotidiani, locali e nazionali, occupandosi prevalentemente di politica regionale, cronaca sindacale e dei principali eventi calabresi. Dal 2007, da giornalista accreditato, racconta la cronaca istituzionale del Consiglio Regionale della Calabria e delle Commissioni Consiliari. Tra i principali organi di informazione con i quali ha collaborato: L’Altra Reggio, Nuovo Giangurgolo, Il Domani della Calabria, Calabria Ora, l’Ora della Calabria, l’Avvenire, il Garantista, Radio Studio Uno, Radio Touring e Sud Tv. Attualmente è editorialista politico presso “Cronache delle Calabrie”, quotidiano a diffusione regionale diretto da Paolo Guzzanti; collabora con Il Dubbio, quotidiano a diffusione nazionale diretto da Piero Sansonetti, il sito internet Zoomsud diretto da Aldo Varano, e il portale del Consiglio regionale della Calabria “Calabria on Web” diretto da Romano Pitaro. E’ direttore responsabile della rivista bimestrale “Medinbus” diffusa sulle linee nazionali dei pullman della ditta Federico.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: