L'Anticorruzione sanziona la Regione

La nomina di Santo Gioffrè a Commissario dell'Asp di Reggio non poteva essere conferita e l'Anticorruzione sanziona la vecchia Giunta e il governatore. L'attività di Oliverio ferma per tre mesi

di Redazione
5 settembre 2015
10:16
Condividi

Un nuovo scandalo ha colpito la Regione Calabria, Oliverio inibito per tre mesi a causa della nomina di Santo Gioffré a commissario dell'Asp di Reggio Calabria. Lo ha stabilito con una delibera, del 2 settembre e notificata ieri pomeriggio al presidente della Giunta Mario Oliverio, l'Autorità Anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone.


La delibera specifica che la nomina di Gioffrè non poteva essere conferita perchè viola il decreto 39 del 2013 che stabilisce la sanzione nei confronti di chi lo ha nominato, cioè la giunta regionale, e di divieto di poter fare nomine per i prossimi tre mesi. La sanzione è rivolta nei confronti della prima Giunta Oliverio e quindi non intacca l'attività della nuova giunta. Il caso era stato sollevato dal Movimento Cinque Stelle subito dopo la nomina di Gioffrè. La Regione, intanto fa sapere che ha intenzione di presentare ricorso al Tar perchè la norma presenterebbe delle incongruità.

COMMENTI
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio