Amministrative a Rende, in pista anche il Movimento Cittadino

VIDEO-INTERVISTA | Nuova compagine politica guidata da Marco Ambrogio e Luigi Cosentini. Fumata grigia nelle trattative tra l'ex Nuovo Centro Destra e Sandro Principe. L'ex sindaco socialista potrebbe lanciare la candidatura a sindaco di Alessandro De Rango

di Salvatore Bruno
giovedì 24 gennaio 2019
12:31
11 condivisioni

Il tentativo di comporre uno schieramento unitario prosegue, tra gentialiani e principiani, per adesso con scarsi risultati. Per questo tutto fa supporre che alle amministrative di Rende entrambi i gruppi si presenteranno con un proprio candidato a sindaco. L’ex Nuovo Centro Destra ancora non ha trovato la quadra sul nome, mentre Sandro Principe potrebbe lanciare il giovane Alessandro De Rango, a meno che non decida egli stesso di calarsi nella mischia, nonostante le vicende giudiziarie che lo riguardano. Per arrivare ad un accordo c’è sempre tempo, magari nella fase di ballottaggio.

Un nuovo movimento si affaccia nel panorama politico locale

Nel frattempo nel panorama politico della città del Campagnano si affaccia un nuovo simbolo, quello del Movimento Cittadino, che annovera tra i promotori anche il consigliere provinciale uscente Marco Ambrogio, guidato a livello locale da Luigi Cosentini intervistato:

Affollamento di aspiranti sindaci ai nastri di partenza

Il Movimento Cittadino potrebbe affluire nella coalizione di AttivaRende, a sostegno di Mimmo Talarico. Nastri di partenza affollati dunque, con l’uscente Marcello Manna al lavoro per attrarre al suo Laboratorio Civico anche un pezzo del Pd. L’altro ha già traslocato insieme al segretario cittadino dimissionario, Francesco Adamo, protagonista, con l’aggregazione Idee in Circolo, di un ticket insieme a Rende Cambia Rende di Massimiliano De Rose e La Terza Rende di Carlo Petrassi, formazione a cui si è aggiunta anche Italia del Meridione di Orlandino Greco. E poi c’è il Movimento Cinquestelle che ha scelto Francesco Turco, il gruppo politico CambiaMenti con i fratelli Bonanno, Emanuele Ruvio, Amerigo Castiglione e Vittorio Toscano, la coalizione che fa capo a Sergio Tursi Prato, il primo a scendere in pista, e anche la Lega destinata a quanto pare a tentare la corsa in solitaria con il consigliere uscente Antonello Elia.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: