Ambrogio: «La nostra battaglia continuerà accanto a Richetti»

I circoli #diversamente pronti a sostenere Martina purché si arrivi ad un cambiamento radicale in seno al partito

di Salvatore Bruno
martedì 27 novembre 2018
15:43
2 condivisioni
Marco Ambrogio
Marco Ambrogio

«Le scorse ore sono state ore concitate ma ogni sfida va combattuta fino in fondo e proprio per questo abbiamo deciso di andare avanti nella speranza di cambiamento ed innovazione radicale del Partito Democratico, ma sempre accanto a Matteo Richetti, pioniere convinto delle nostre scelte di rottura». Lo afferma in una nota Marco Ambrogio. Il coordinatore dei circoli calabresi per la candidatura di Matteo Richetti alla segreteria nazionale del Pd, segue la strada indicata dallo stesso Richetti, virando in favore di Maurizio Martina, ma sempre nel solco della discontinuità.

Resta l'esigenza del cambiamento

«Continueremo nell’apertura dei circoli #diversamente che tanto entusiasmo hanno già alimentato sui vari territori sostituendosi di fatto al tesserificio dilagante che nulla ha prodotto, se non una vera e propria conta all’interno del Pd - aggiunge Ambrogio -  Ci è stata chiesta unità sul nome di Martina: siamo disponibili nel solco di un cambiamento radicale del partito, anche a livello locale, dove si sono prodotte solo macerie anche attraverso candidature calate dall’alto, senza autonomia alcuna della base e dei territori. La corsa verso la segreteria nazionale - conclude Ambrogio - sarà comune e leale: metteremo in campo la forza di quelle idee che hanno alimentato dal primo giorno fiducia e prospettive intorno ad una idea di partito e di territorio diversa. Nei prossimi giorni confermeremo la visita di Richetti in Calabria dove ad attenderlo ci saranno i tanti comitati che lo accoglieranno #diversamente»

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream