Bimba rom scomparsa, arrestati i genitori per omicidio

Della piccola di un anno e mezzo non si avevano notizie dallo scorso 23 dicembre quando un incendio aveva distrutto il camper di famiglia. Oggi la svolta

di Redazione
sabato 19 gennaio 2019
11:30
84 condivisioni
Il furgone incendiato
Il furgone incendiato

Sono stati arrestati i genitori della bambina rom di un anno e mezzo scomparsa il 23 dicembre dello scorso anno a Giorgino, alla periferia di Cagliari. Sono accusati di omicidio e occultamento di cadavere. La piccola era 'sparita' dopo un incendio del camper della famiglia mentre padre, madre e gli altri quattro figli della coppia - secondo quanto avevano raccontato agli inquirenti - erano a fare una passeggiata sul litorale. I vigili del fuoco, però, spento il rogo, non avevano trovato alcuna traccia della piccola all'interno del furgone. Tra le ipotesi, quella del rapimento per dissidi tra bosniaci e rumeni. Di fatto, il caso è rimasto avvolto nel mistero fino alla svolta di oggi che ha portato all'arresto della coppia. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: