Sospetta contaminazione, lotto di acqua Vera ritirato dal mercato

A darne notizia il sito del Ministero della Salute che oggi ha pubblicato il richiamo di un preciso quantitativo di bottiglie del noto marchio della San Pellegrino Spa

di Redazione
18 novembre 2019
18:35
Condividi

«Presunta non conformità microbiologica». Recita così l’avviso del Ministero della Salute in riferimento al ritiro del mercato di un lotto di Acqua minerale a marchio Nestlé Vera per sospetta contaminazione batterica. La notizia, riportata sul sito ministeriale, è stata pubblicata lunedì 18 novembre.

 

Il prodotto interessato è distribuito in bottiglie in pet da 50 cl, con il numero di lotto 9303842201 e data di scadenza 10/2020. L'acqua minerale Nestlé Vera Naturae è prodotta da San Pellegrino Spa nello stabilimento nel Comune di Castrocielo, in provincia di Frosinone. Nelle avvertenze, si fa riferimento a una sospetta presenza di anaerobi sporigeni solfito riduttori. Il Ministero, nell’avviso pubblicato sul sito, allega anche foto utili a riconoscere l’acqua minerale ritirata dal mercato. Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, a scopo precauzionale raccomanda di non consumare tale prodotto e a riportarlo nel punto vendita per la sostituzione o il rimborso. L’anomalia è stata segnalata il giorno 11 novembre al servizio da Nestlè-San Pellegrino tramite il portale dedicato.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio