Ex operai del verde pubblico salgono sul tetto di una scuola, protesta a Rossano

VIDEO | Disposta la chiusura delle scuole interessate. Gli operai, licenziati per la prima volta a febbraio 2017, hanno svolto attività interinali sempre a servizio del comune

di Marco  Lefosse
giovedì 15 novembre 2018
08:24
21 condivisioni
Protesta a Rossano
Protesta a Rossano

Nuovamente stamattina gli ex operai del verde pubblico di Rossano sono saliti sul tetto, questa volta della scuola media Roncalli. Per l'ennesima volta a causa delle promesse di lavoro che il commissario prefettizio, Domenico Bagnato, avrebbe disatteso. Ieri, l'ultimo guanto di sfida: «Alla richiesta di un incontro - fa sapere il rappresentante sindacale della Uil, Luigi Cruceli, che sta seguendo la vertenza - il massimo esponente del municipio di Corigliano-Rossano gli ha chiuso la porta in faccia per la terza volta».

Gli operai, licenziati per la prima volta a febbraio 2017, hanno svolto lavori interinali sempre a servizio del comune, fino ad oggi che non hanno più prospettive. Sul posto il 118 di Rossano, le squadre dei vigili del fuoco, la polizia del locale Commissariato congiuntamente alla Polizia municipale e ai carabinieri della Compagnia di Rossano. Le forze dell'ordine hanno chiesto la chiusura degli istituti Roncalli e Carlo Levi. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Marco  Lefosse
Giornalista
Sono Marco Lefosse, classe 1982. Giornalista pubblicista dal 2011 e Idealista nel DNA. Appena diciottenne scrivo alcuni brevi contributi sulla nuova esperienza della giovane destra calabrese per Linea, il giornale di Fiamma Tricolore diretto da Pino Rauti, e per i settimanali il Borghese e lo Stato. A gennaio del 2004 inizio a muovere i passi nei quotidiani regionali. Il mio primo “contrattino” da collaboratore lo firmo con il Quotidiano della Calabria. Nel 2006 lascio il Quotidiano e accolgo con entusiasmo l’invito dell’allora direttore de La Provincia Cosentina di  Genevieve Makaping ad entrare nella squadra della redazione ionica. Nel 2008 arriva il primo vero contratto giornalistico con Calabria Ora. Un’esperienza bellissima che ha forgiato e ben temperato la mia penna. Con onore ho lavorato, ininterrottamente fino al fallimento di questo splendido progetto editoriale nel 2014, per raccontare sempre e a tutti i costi le verità della mia città e del territorio. Parallelamente all’esperienza di Calabria Ora, nel 2011, il neo Sindaco di Rossano, Giuseppe Antoniotti, mi vuole come consulente nello staff dei collaboratori di fiducia. Nel luglio  del 2013, insieme alla collega Giusj De Luca (oggi anche mia splendida compagna di vita), fondo la CMP Agency, una giovane realtà di consulenza per la comunicazione ed il marketing. E nel gennaio 2014 proprio alla CMP è affidato il servizio di Ufficio stampa e Comunicazione istituzionale del Comune di Rossano. Ad Ottobre dello stesso anno, come consulente, seguo la campagna elettorale regionale del candidato Giuseppe Graziano. Dal 2014, chiusa la lunga parentesi dell’informazione con Calabria Ora, insieme alla nuova realtà di CMP Agency mi occupo esclusivamente di comunicazione istituzionale/commerciale e di marketing. Da Aprile 2018 fa parte della meravigliosa famiglia di LaC come corrispondente per i territori dell’alto Jonio calabrese e della neonata Corigliano-Rossano terza città della Calabria.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: