I precari licenziati non si rassegnano, notte di protesta alla Regione

VIDEO | Fumata nera dall'ultimo vertice convocato in Cittadella per i lavoratori del Pugliese. Si attende il responso del parere richiesto all'Avvocatura di Stato che consentirebbe di superare il vincolo dei 48 mesi

di Luana  Costa
6 settembre 2019
10:19
63 condivisioni

Alle 22 di sera il piazzale antistante la sede della Regione ancora brulica di vita. Sono i precari dell'ospedale Pugliese di Catanzaro, già dalle 16 del pomeriggio avevano raggiunto la Cittadella in attesa di un responso dalla riunione che si sarebbe tenuta nella sede della struttura commissariale. Uno degli innumerevoli vertici che continuano a susseguirsi per trovare una soluzione al mancato rinnovo contrattuale delle circa 200 unità di personale in forza al Pugliese. Intorno alle 20 il nulla di fatto. Ancora un'altra riunione senza alcuna soluzione. La disperazione che sale e la decisione di trascorrere la notte, per protesta sotto il palazzo del "potere". La struttura commissariale continua a manifestare chiusura dicendosi contraria a concencedere una deroga ai 48 mesi, oltre i quali i contratti non possono più essere prorogati. Per ora si resta in attesa del parere richiesto all'Avvocatura di Stato che consentirebbe di superare tale vincolo. «Ci stanno mandando a casa» spiega Anna Abbruzzese. «Famiglie intere, ci sono colleghe che hanno perso il marito e monoreddito. L'unica speranza per loro era questa, andare avanti e crescere i loro figli. Ci sentiamo umiliati».

Luana Costa

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio