Ponte Allaro, prefetto e sindaci incalzano l'Anas: «Si proceda velocemente»

Un nuovo vertice per fare il punto della situazione sul viadotto della statale 106 crollato oltre tre anni fa

di Redazione
giovedì 10 gennaio 2019
17:40
3 condivisioni

Il Prefetto di Reggio Calabria, Michele Di Bari, ha presieduto oggi un vertice per fare il punto della situazione sull’avanzamento dei lavori al cantiere del ponte Allaro lungo la statale 106. Presenti al tavolo il sindaco di Caulonia Caterina Belcastro, il presidente dell’Assocomuni Franco Candia e una delegazione dell’Anas. Dalla riunione è emerso che i lavori di realizzazione del guado sono in stato di conduzione avanzato e si attende la consegna delle tubature da installare nel letto del fiume.

 

«Relativamente al cantiere principale – afferma il Prefetto Di Bari - l'Anas ha assicurato di non aver autorizzato alcuna sospensione o interruzione dei lavori e che, in atto, non vi sono criticità progettuali. Si è in attesa della messa in opera di nuove trivelle che dovrebbero giungere in loco entro una decina di giorni».

 

Prefetto e Sindaci hanno raccomandato la rappresentanza Anas a proseguire con la massima celerità entrambi i cantieri ed in particolare il completamento del guado nei tempi programmati per consentire il superamento totale delle limitazioni e di evitare ulteriori disagi alla cittadinanza.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: