Senza stipendio da marzo, protestano i lavoratori della Leonardo Spa

La cooperativa di Lamezia che gestisce il subappalto del servizio di portierato e reception non starebbe rispondendo alle richieste del sindacato Fisascat Cisl

di Tiziana Bagnato
giovedì 23 maggio 2019
15:19
64 condivisioni

Stanno protestando da questa mattina affiancati dal sindacato Fisascat Cisl i lavoratori in forza alla Leonardo Spa. La società, che ha come maggiore azionista il ministero dell’Economia e delle Finanza, si occupa di servizi per la sicurezza e ha dato in appalto la gestione del portierato e della reception della sede di Lamezia Terme alla SicurItalia che, a sua volta, lo ha dato in subappalto alla cooperativa Alena. Proprio quest’ultima non starebbe provvedendo a pagare da marzo quattro addetti al servizio e non starebbe rispondendo alle richieste di incontro del sindacato. Mentre la Fisascat Cisl, guidata da Fortunato Lo Papa, sta procedendo ad avviare contatti con SicurItalia, la minaccia, qualora la situazione non dovesse risolversi a breve, è quella di bloccare il servizio.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: