Abramo Printing&Logistics, licenziamenti ridotti

Ad annunciare l'intesa la Slc Cgil: «Non è un accordo da festeggiare ma rappresenta l'ultima e unica mediazione possibile»

di Tiziana Bagnato
giovedì 19 luglio 2018
19:23
23 condivisioni

«Ieri al dipartimento del Lavoro di Reggio Calabria, in commissione tripartita, dopo 70 giorni di trattative, abbiamo raggiunto un accordo con l'Abramo Printing & Logistics che, attraverso la riqualificazione e riconversione interna ed esterna, ha ridotto il numero di licenziamenti da 45 a 18».

 

È quanto comunica in una nota la Slc Cgil che già nello scorso mese aveva richiesto tavoli in Prefettura e fatto sit in per cercare di mettere un freno ai licenziamenti annunciati dalla nota azienda catanzarese. Ora l’accordo che non ha però potuto trarre in salvo tutti i lavoratori.

 

«Per i 18 sfortunati lavoratori abbiamo fatto reinserire l'incentivo all esodo per eventuali uscite volontarie e allungato i tempi di prelazione a 24 mesi. Non è un accordo da festeggiare – afferma il sindacato -  ma rappresenta l'ultima e unica mediazione possibile che di fatto  salvaguarda 27 famiglie e inserisce garanzie e sostenibilità per i 122 lavoratori che saranno in forza alla Abramo Printing & Logistics, un' azienda che prima della crisi contava 250 addetti e che oggi, tra prepensionamenti, uscite volontarie e dimissioni si ritrova con meno della metà del personale».

 

«Oggi siamo passati tra i lavoratori, gli unici a cui dobbiamo dare conto ed il 77% di loro ha votato sì al nostro accordo. Adesso l'augurio – conclude la Cgil -  è che terminata questa fase lunga e dolorosa, durata cinque lunghi anni, si possa tornare a parlare di piano industriale, diritti e rivendicazioni salariali».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: