Gli Usa celebrano la pizza: al salame la preferita, ma la ‘nduja spopola

In America si festeggia il National Pizza Day. I locali che offrono la variante calabrese sono sempre più diffusi, soprattutto nella Grande Mela

di Redazione
sabato 9 febbraio 2019
18:23
416 condivisioni
Una pizza alla ’nduja di Pizza Pilgrims
Una pizza alla ’nduja di Pizza Pilgrims

Gli Stati Uniti festeggiano il loro National Pizza Day, una ricorrenza di cui è difficile rintracciare la nascita ma che ormai è diventata una prassi comune. Il 9 febbraio gli statunitensi omaggiano uno dei loro cibi preferiti, basti pensare che, secondo diverse statistiche, ne vengono venduti oltre 3 miliardi ogni anno.


Il 17% dei ristoranti negli Stati Uniti sono pizzerie e gli americani consumano a testa oltre 10 kg di pizza, il 93% la mangia almeno una volta al mese, generando un business da circa 35 miliardi di euro.


La variante preferita è quella ai Pepperoni, il salame piccante che rappresenta un vero e proprio must nel Paese: ogni anno ne vengono consumati oltre 113 milioni di Kg. La più discussa, almeno per i puristi del nostro Paese, quella all'ananas, nelle sue diverse varianti.


Ma anche la nostra 'nduja scala ogni giorno le classifiche di preferenza americane: già nel 2016 l’agenzia di stampa Bloomberg aveva spiegato come il celebre insaccato piccante calabrese avesse conquistato il cuore degli statunitensi.
Sono sempre di più infatti le pizzerie che propongono sul menu una versione “very spicy” tutta calabra, in particolare a New York, dove pare che la ‘nduja sia diventato ormai un ingrediente irrinunciabile.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: