Suore in fuga da Platì? I cittadini si mobilitano e si rivolgono al Vescovo

La decisione dopo 70 anni di attività nel paese della Locride. Un comitato civico ha promosso una manifestazione

di Ilario  Balì
lunedì 18 giugno 2018
21:45
12 condivisioni

Dopo 70 anni di presenza, le suore della Divina Provvidenza hanno deciso di abbandonare la scuola materna di Platì. Un fulmine a ciel sereno per l’intera comunità, per cui la loro attività e dedizione ha rappresentato per molto tempo l’unico punto di riferimento in un territorio difficile.

 

Per tale motivo è sorto spontaneamente un comitato civico formato dalla stragrande maggioranza di cittadini di Platì che chiede a gran voce che le suore non vadano via.

 

«Noi non ci arrendiamo – affermano i platiesi - e abbiamo deciso di indire una manifestazione al fine di far sentire la nostra voce al di fuori della nostra comunità chiedere che le suore restino con noi. Abbiamo esteso l’invito anche al vescovo della diocesi di Locri-Gerace Mons. Oliva ed a chiunque voglia unirsi a noi in questa battaglia». La manifestazione avrà luogo mercoledì 20 giugno alle ore 16 a Platì davanti la scuola materna.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista
Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il suo interesse è stato rivolto al giornalismo e alla comunicazione. A fine 2004 ha sostenuto il tirocinio universitario presso l’ufficio stampa del Comune di Reggio Calabria. Il contatto con un quotidiano vero e proprio nel 2006, da collaboratore con Calabria Ora (poi L'Ora della Calabria). La collaborazione si è intensificata dal 2010 fino alla chiusura (giugno 2014), periodo nel corso del quale alla normale attività di collaboratore è seguita quella di redattore. Da settembre 2015 a maggio 2016 ha collaborato come pagellista per la testata calciomercato.it. Da ottobre 2016 a maggio 2017 ha ricoperto l’incarico di redattore nel quotidiano regionale Cronache delle Calabrie, diretto da Paolo Guzzanti.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: