Seconda edizione del Premio Dianora, riconoscimenti per i talenti calabresi

VIDEO | La kermesse, ideata da Franco Manna, ospitata a Rende, nello storico Palazzo Zagarese sede del Museo Civico

di Salvatore Bruno
martedì 9 ottobre 2018
22:23
6 condivisioni

Una edizione decisamente al femminile quella del Premio Dianora 2018 organizzato nello storico Palazzo Zagarese, sede del museo civico di Rende. Giunta alla seconda edizione, la kermesse, condotta da Francesca Ramunno e da Tina Catalfamo, ha registrato la partecipazione di due madrine d’eccezione: quella dell’attrice cosentina Caterina Misasi, conosciuta dal grande pubblico per la sua partecipazione alla soap Cento Vetrine, e della scrittrice toscana Dianora Tinti, vincitrice nello scorso mese di febbraio dell’ambito riconoscimento internazionale Comunicare l’Europa.

Nel ricordo di Dianora Sanseverino

Presieduta da Franco Manna, l’associazione Dianora è ispirata alla figura di Dianora Sanseverino, una nobildonna vissuta nel XVI secolo, moglie del viceré di Calabria Fernando d’Alarcon. Una delle clausole matrimoniali prevedeva che Dianora Sanseverino divenisse la titolare dell’amministrazione della contea di Rende. Appassionata di poesia e letteratura, condusse lo storico borgo ad una fase di estremo splendore.

Manifestazione articolata in tre sezioni

Una giuria presieduta dalla costumista Giovanna Chimento, ha individuato alcuni giovani talenti calabresi meritevoli del Dianora, in tre differenti categorie. Nella sezione arte, pittura e scultura sono state premiate Roberta Saullo e Natalia Biafore; per la narrativa, letteratura e poesia il riconoscimento è andato a Maria Chiara Monaco, autrice del libro Raccontami di te; per la musica, cinema e teatro la scelta è caduta su Ilenia Filippo, concorrente di X Factor e di Area Sanremo, e su Giovanna Perna, vista in tv nel format Rai Ti lascio una canzone.

Premi speciali per gli ospiti

Due riconoscimenti alla carriera sono stati consegnati alle due madrine Caterina Misasi, reduce dalle riprese del primo lungometraggio di Francesca Olivieri Arberia, e Dianora Tinti. Premiate anche la docente universitaria Tiziana Iaquinta, l’attrice Ivana Lindia, la scrittrice Delia Dattilo e ancora Annalaura Cittadino, presidente dell'associazione GueCi, e Stella Santoro, presidente dell'associazione AttivaMenteInsieme. Nelle interviste il presidente dell'Associazione Dianora, Franco Manna, la scrittrice Dianora Tinti e l'attrice Caterina Misasi. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: