Stalettì Lido, successo per il Premio internazionale Liberamente

Premiato il presidente Fiaip, Gian Battista Baccarini. Riconoscimenti anche per lo scrittore Mimmo Gangemi, portatore di una mentalità nuova che diffonde l’immagine della Calabria con i suoi colori e i suoi profumi

di Redazione
2 settembre 2019
19:33
Condividi

La splendida Rotonda di Copanello a Stalettì Lido è stata il teatro dell’XI edizione del Premio internazionale Liber@mente, l’importante manifestazione organizzata dalla Fondazione Vincenzo Scoppa e dalla rivista Liber@mente, in collaborazione con il Comune di Stalettì, la Confedilizia Calabria, la BCC di Montepaone, il Tea Party Italia - Calabria, la Jorfidabus, l’associazione Amici Veri e la Fondazione Istituto Stella.

I premiati

Il premio di questa edizione è stato conferito al presidente nazionale della Fiaip - Federazione italiana degli agenti immobiliari professionali, Gian Battista Baccarini, per aver «caratterizzato la sua attività – in armonia e in collaborazione con Confedilizia – per un’azione attenta alla cooperazione sociale volontaria e al mercato e ai principi di libertà, impegnandosi per il rilancio dell’intero settore immobiliare quale mezzo per garantire la necessaria crescita di cui l'Italia ha particolare bisogno»; a Ercole Giap Parini, sociologo dell’Università della Calabria, «impegnato nel sociale, che propugna idee di libertà e contribuisce all’elevamento della cultura e della ricerca nel contesto non solo universitario », e a Mimmo Gangemi, scrittore, che è «portatore di una mentalità nuova e diffonde l’immagine della Calabria con i suoi colori e i suoi profumi, una terra di acute intelligenze, di elevati valori e di straordinaria bellezza, che viene giustamente valorizzata e messa al centro di una narrazione suggestiva e sorprendente».

Riconoscimenti speciali

Nell’ambito dello stesso evento sono stati altresì assegnati dei riconoscimenti speciali della Fondazione Vincenzo Scoppa ad Antonietta Santacroce,  direttore artistico del Festival d’Autunno, alla rivista “Mediterraneo e dintorni” nella persona del suo direttore responsabile Fabio Lagonia, e alla libreria “Non ci resta che leggere” e quindi alle giovani libraie Maria Grazia Posca ed Eleonora Fossella. La Confedilizia ha assegnato un riconoscimento speciale alla Banca di Credito Cooperativo di Montepaone, mentre la Fondazione Vincenzo Scoppa ha conferito un riconoscimento speciale ad Alfonso Mercurio, sindaco del Comune di Stalettì.

L'evento

La serata, che si è svolta dinanzi a un pubblico numero e interessato, che ha molto apprezzato l’iniziativa, è stata condotta da Rossella Galati e Daniela Rabia ed arricchita dai virtuosismi musicali del soprano Maria Mellace, di Francesco Tassone al clarinetto, di Tony Samà alla chitarra, e di Maria Scalzo, al pianoforte. Una partecipazione straordinaria è stata quella del baritono Daniele Tommaso Mellace, che si è esibito con una famosa e applaudita romanza. Come negli anni scorsi, il premio è stato pensato e realizzato da Angela Fidone, docente dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, e riprodotto nell’opera “Volo”, una pregevole e significativa statuetta, la quale fonde nel suo carattere compositivo e strutturale una raffigurazione concettuale della realtà.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream