Cosenza, una nuova sede per l'associazione solidale Niki Aprile Gatti

La onlus trova ospitalità nel centro storico, in un locale messo a disposizione dall'Amministrazione di Palazzo dei Bruzi

di Salvatore Bruno
martedì 8 gennaio 2019
15:21
175 condivisioni

Il Comune di Cosenza ha concesso in comodato gratuito per 24 mesi un locale al piano terra di Palazzo Spadafora, in Vico San Tommaso, nel centro storico, all’Associazione Niki Aprile Gatti, impegnata nel volontariato solidale, attivo verso i bambini meno abbienti. Vi sarà ubicata la sede della onlus. L’inaugurazione è prevista per il prossimo 19 febbraio.

Attenzione per il terzo settore

«Anche attraverso queste iniziative, seppure piccole nel contesto generale – ha detto il dirigente del settore educazione di Palazzo dei Bruzi, Mario Campanella, nell’annunciare la novità – si riesce a coniugare l'attenzione verso il terzo settore con il potenziamento delle presenze nella città vecchia e, soprattutto, si coglie un bisogno primario di un'organizzazione volontaria che lavora quotidianamente per garantire una parità di diritti tra i bambini, senza distinzione di classe, di etnia o di ceto. E' bello pensare a un luogo pubblico – ha concluso il dirigente comunale - dove si costruisce un'idea che abbatte le discriminazioni sin dall'infanzia e che valorizza il concetto di parità dei diritti partendo proprio dall'età in cui si formano le coscienze».

Felici per il gesto dell'Amministrazione

La referente calabrese dell’Associazione, Andreina Ghionna, si è detta «felice e commossa per il gesto dell'Amministrazione comunale. Non solo saremo in grado in grado di contenere tutte le donazioni che vengono effettuate, ma potremo allargare il cerchio delle esperienze e degli incontri, con la possibilità di sensibilizzare ulteriormente famiglie ed enti a una solidarietà concreta».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: