Il rettore Unical professore ad honorem al Politecnico di Vienna

Nicola Leone ha ringraziato l'omologo Sabine Seidler e ha espresso grande orgoglio per il riconoscimento ricordando il forte legame che lo unisce alla TuWien

15 ottobre 2019
15:25
967 condivisioni
Nicola Leone professore ad honorem di Informatica al Politecnico di Vienna
Nicola Leone professore ad honorem di Informatica al Politecnico di Vienna

Un nuovo, prestigioso riconoscimento per il professor Nicola Leone, neo eletto rettore dell’Università della Calabria. Il docente ha ricevuto nella giornata di ieri il titolo di professore onorario di Informatica presso la Technische Universität di Vienna (Politecnico di Vienna, TUWien), nel corso di una cerimonia solenne presieduta dal rettore Sabine Seidler.

 

«Il professore Leone - si legge nelle motivazioni - è un eminente scienziato di chiara fama internazionale, la sua collaborazione con il Politecnico di Vienna ha portato un grande beneficio alla Facoltà di Informatica della TUWien, con il conseguimento di straordinari risultati di ricerca. La cattedra onoraria al professor Leone darà un valore aggiunto alla nostra università e favorirà l'intensificazione della sua collaborazione nella ricerca e nella didattica dottorale del nostro ateneo».

 

Una nomina prestigiosa, dunque, in una istituzione culturale storica. Il Politecnico di Vienna, infatti, fu fondato nel 1815 come "Istituto politecnico imperiale e regio" per la formazione di militari nell'ambito dell'Ingegneria civile e mineraria. Nel 1872 la denominazione divenne Technische Hochschule e nel 1975 Technische Universität. Il Politecnico di Vienna è oggi la più grande università austriaca di tecnologia e scienze applicate.

 

Il professor Leone ha ringraziato i colleghi e il rettore e ha espresso grande orgoglio per il riconoscimento, ricordando il forte legame, con radici lontane nel tempo, che lo unisce alla TUWien: «Sono onorato di ricevere questo importante riconoscimento dal Politecnico di Vienna - ha detto - università di grande tradizione e prestigio. Sono particolar-mente legato a TUWien che puntò su di me molti anni orsono, conferendomi una cattedra a soli 30 anni, e mi offrì condizioni ideali per lo svolgimento delle attività di ricerca.  Quel periodo viennese ha segnato la mia carriera accademica, consentendomi di raggiungere importanti risultati scientifici. Col mio gruppo di ricerca calabrese ho mantenuto negli anni una proficua collaborazione con il dipartimento di informatica viennese. Nel nuovo ruolo di rettore, che mi accingo a ricoprire, eleverò i rapporti internazionali a livello di ateneo tra Unical e TUWien».

Nel corso della cerimonia, è stato assegnato anche il dottorato ad hono-rem a Carlo Ghezzi, già professore del Politecnico di Milano.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio