Museo archeologico di Reggio, i Bronzi in compagnia di Ade e Persefone

Prosegue la programmazione delle Mostre d’accoglienza, una serie di piccole esposizioni che la direzione museale predispone per coinvolgere in percorsi tematici di grande suggestione. I signori dell'Aldilà pagano ed il loro culto sono i protagonisti dell'ultima iniziativa

di Redazione
2 maggio 2019
14:03
24 condivisioni

Giovedì 2 maggio, alle ore 18.00, sarà tagliato il nastro di un nuovo allestimento nel magnifico spazio di Piazza Paolo Orsi, dal titolo “Ade e Persefone. Signori dell’Aldilà”. L’esposizione, curata dal direttore Malacrino insieme all’archeologa Ivana Vacirca, funzionario del MArRC, mira a valorizzare uno dei culti più importanti e suggestivi delle città della Magna Grecia. Attraverso la selezione di oltre cinquanta reperti, molti dei quali esposti per la prima volta dopo un accurato restauro, il visitatore potrà scoprire le caratteristiche delle due divinità, i santuari e i principali aspetti dei rituali che si svolgevano nelle aree sacre presenti in numerose città greche dell’Italia meridionale e della Sicilia.

Le mostre d'accoglienza

Prosegue, così, la programmazione delle Mostre d’accoglienza, una serie di piccole esposizioni con la quale il Museo accoglie i suoi ospiti, coinvolgendoli in percorsi tematici di grande suggestione, prima di offrirsi alla visita dell’allestimento permanente e delle grandi mostre temporanee. La partecipazione all’inaugurazione è gratuita e aperta a tutti.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio