La magia della letteratura, della musica e del teatro al Premio Letterario Caccuri

È arrivato alla settima edizione il progetto culturale crotonese nato dalla sinergia dell’Accademia dei caccuriani e di vari artisti del mondo culturale italiano 

di Redazione
venerdì 3 agosto 2018
13:32
Condividi

Sarà Massimo Giletti con Roberta Morise a condurre la serata conclusiva del "Premio letterario Caccuri", concorso di saggistica tra i più importanti d’Italia, che si svolgerà dal 6 al 10 agosto nel borgo medievale della Sila crotonese. 
Ogni agosto, il comitato organizzatore del premio, l’Accademia dei caccuriani, insieme a grandi personalità del mondo culturale italiano si riuniscono per dar vita al progetto culturale che quest'anno è arrivato alla settima edizione.
Gravitano intorno al premio iniziative culturali, reading teatrali, premi di narrativa, giornalismo, prestigiosi riconoscimenti e progetti di lettura per i più piccoli.

 

A contendersi il riconoscimento saranno Ferruccio de Bortoli con “Poteri forti o quasi” (ed. La nave di Teseo), Tiziana Ferrario con “Orgoglio e pregiudizi” (ed. Chiarelettere) e Nicola Gratteri con “Fiumi d'oro. Come la 'ndrangheta investe i soldi della cocaina nell'economia legale” (ed. Mondadori). L’ospite principale della serata sarà l'imitatrice Gabriella Germani, spalla femminile di Fiorello, da "Viva Radio2" al varietà "Il Rosario della Sera" su Radio Deejay. Un programma ricco di appuntamenti, non solo letterari ma anche musicali e teatrali. Ci saranno inoltre Alberto Fortis in concerto il 6 agosto, il gruppo folk Parafonè si esibirà il 7 agosto, lo stesso giorno Savino Zaba presenterà il libro “Parole, parole… alla radio”, (Grauseditore). L’8 agosto, invece, Liliana Di Donato presenterà il suo libro “Donne come Noi” (Sperling&Kupfer edizioni) e Gianni Cuperlo, il giorno successivo, dialogherà con Alessandra Longo sul suo ultimo libro “In viaggio. La sinistra verso nuove terre” edito da Donzelli. A fine serata, Gianluca Guidi delizierà il pubblico con un concerto jazz & swing.

 

Tre saranno i saggi finalisti, selezionati da un comitato presieduto dallo storico Giordano Bruno Guerri. Saranno votati da una giuria popolare e da una nazionale, composte in totale da 110 giurati.  Saranno inoltre attribuiti riconoscimenti speciali per la narrativa, il giornalismo, la musica, l'economia e, più in generale, l'entertainment.


Il "Premio Narrativa" sarà assegnato il 9 agosto a Sandro Ferri e Sandra Ozzola, fondatori della Casa Editrice E/O per il caso di Elena Ferrante e la tetralogia napoletana dell'”Amica Geniale”.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: