Il cibo è storia, terra e ricchezza: al Museo di Reggio mostre ed eventi

Sarà presentato il progetto “Adotta un reperto”: dieci aziende calabresi contribuiranno al restauro di altrettanti reperti

di Redazione
mercoledì 18 luglio 2018
15:58
4 condivisioni
Museo di Reggio Calabria
Museo di Reggio Calabria

In collaborazione con i partner territoriali, si arricchisce il programma degli eventi per celebrare al  MArRC il 2018, dichiarato dal MiBACT insieme con il MiPAAF, anno del cibo italiano. L’appuntamento è giovedì 19 luglio, alle ore 18.00, nella sala conferenze, per il dibattito promosso da Confagricoltura Calabria su “Agri&Cultura: il cibo è storia, la terra è ricchezza”. Nel corso dell’incontro sarà presentato il progetto “Adotta un reperto”: una decina di aziende calabresi contribuiranno al restauro di altrettanti reperti con piccoli importi attraverso l’Art Bonus. Confagricoltura Calabria, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia, parteciperanno insieme al restauro degli specchi in bronzo di età ellenistica dalle necropoli di Locri.

La mostra Cibo e Arte


Nello spazio di piazza Paolo Orsi, che ospita l’esposizione temporanea “I sapori delle origini. La cultura del cibo nella Calabria protostorica” e i giovani apprendisti restauratori della Città Metropolitana di Reggio Calabria, sarà allestita la mostra di prodotti enogastronomici tipici calabresi “Cibo&Arte”, nella presentazione artistica a cura di Gianni Cortese (fino al 22 luglio). «In questo spazio polifunzionale si incontrano passato, presente e futuro, nella collaborazione tra arte, sapere, creatività e attività produttive», commenta il direttore Carmelo Malacrino.

Gli altri eventi al Museo  

Per le fantastiche Notti d’Estate al MArRC, con l’apertura straordinaria dalle 20.00 alle 23.00 al costo di soli 3 euro, il giovedì e il sabato, fino a settembre, alle 20.30 dello stesso giovedì 19, in terrazza, con il magnifico affaccio sullo Stretto, sempre in collaborazione con Confagricoltura Calabria sarà offerto il Concerto al pianoforte del maestro Filippo Arlia, musicista di fama internazionale, accompagnato da una degustazione. Intanto, fervono i preparativi per l’allestimento della Mostra dedicata a “Tanino de Santis. Una vita per la Magna Grecia”, a cura del direttore Carmelo Malacrino con gli archeologi Maurizio Paoletti, docente all’Università della Calabria e membro del Comitato Scientifico del MArRC, e della funzionaria Daniela Costanzo. Sarà inaugurata venerdì 20 luglio alle ore 17.30. All’informazione sull’evento, di grande rilievo culturale, sarà dedicato il prossimo comunicato stampa.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: