Un live a Platania per battezzare l'esordio di Francesco Muraca

La serata a scopo benefico ha dato modo al cantautore di illustrare temi e lavorazione del suo debutto discografico. Dieci canzoni introspettive ed impegnate che ricordano gli anni Settanta

di T. B.
martedì 8 gennaio 2019
15:24
35 condivisioni

A tre settimane di distanza dall’uscita ufficiale, “Alberi”, debutto discografico del cantautore Francesco Muraca, è stato finalmente presentato nella sua Platania, al Centro Aggregativo “Don Pietro Arcuri”.

Dieci canzoni introspettive, fortemente debitrici nei confronti di un certo cantautorato italiano degli anni Settanta, ma rese attuali da arrangiamenti moderni in chiave decisamente rock.


Ad accompagnare il live Vittorio Lanzo (chitarra, nonché coautore musicale e arrangiatore dei brani), Bruno Cucé (basso), Domenico Lico (batteria), Filippo Acquaro (tastiere), Debora Stranges (violino e cori) e Rosella Facciuolo (cori).

 

Particolarmente significativi tra i brani “Sarò per te”, dedicata alla moglie Caterina  “Sconosciuto amico”, canzone per Mario, amico fraterno scomparso dopo una lunga battaglia con la sclerosi multipla (“Mi ha insegnato la libertà”), “Alberi d’inverno”, ennesima testimonianza di un fortissimo legame con la natura, “Il ragno e l’aquila”, fresca di passaggio radiofonico, e “Un libro aperto”, scritta per Maria Teresa Torchia in occasione della sua partecipazione a “Sanremo Giovani” ed eseguita dal vivo in modo impeccabile dalla stessa cantante originaria di Vena di Maida.

 

«Sono davvero felice di aver presentato in anteprima il mio progetto discografico nel mio paese»  ha confessato Muraca – L'accoglienza calorosa e il gemellaggio musicale di due paesi, Platania e Martirano Lombardo, poi, hanno persino fatto aumentare l'emozione. Si è subito instaurato un rapporto empatico, ed era palpabile lo scambio emozionale, sensazioni che solo la musica sa donare».

 

La serata ha visto anche la partecipazione del sindaco di Platania, Michele Rizzo, del primo cittadino di Martirano Lombardo Franco Pucci, di Franco Lico dell’A.I.S.M., cui è andata parte dell’incasso della vendita del disco, e del Presidente della Pro Loco, Paolo Nicolazzo.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

T. B.
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: