Angelo Frijia inserito tra i papà dell’anno dal portale superpapa.it

Il padre dei piccoli Christian e Nicolò, scomparsi nella tragedia di San Pietro Lametino, citato tra i primi cinque in Italia

di Tiziana Bagnato
mercoledì 2 gennaio 2019
15:44
474 condivisioni
Angelo Frijia ai funerali della moglie e dei bambini
Angelo Frijia ai funerali della moglie e dei bambini

«Per noi papà Angelo è un esempio, lui che da solo ha cercato i suoi cari in quell’inferno di acqua e fango, prima in macchina e poi a piedi». Così il portale superpapa.it spiega il motivo per il quale Angelo Frijia, padre dei piccoli Christian e Nicolò, morti il quattro ottobre scorso nella tragedia di San Pietro Lametino, è da considerarsi tra i papà che più si sono distinti nel 2018 appena trascorso. Frijia compare tra i primi cinque distinguendosi rispetto ad altri per la sua estrema storia di dolore e di coraggio.

 


«Che tutte le nostre tragedie in prims la mia sia di insegnamento e miglioramento per tutti (istituzioni responsabili, incaricati scelti, produttori di nuove tecnologie e persone di alta stima in politica) e infine anche al genere umano comune». Così dai social Angelo continua a mandare il suo messaggio di speranza. Non molla la presa questo giovane uomo, non getta la spugna. Non vuole che della sua famiglia distrutta in una morsa di acqua e fango si smetta di parlare e ci se ne lavi le mani.


«Che le morti sulla terra vi siano, anzi ci siano, di gran riflessione sui beni materiali, sulle convenienze agli imbrogli, sull’umiltà e infine sulla coscienza pulita e su tutte le cose pulite. Che dal 2018 in poi siano anni ricchi di tutto ciò. Ve lo auguro con tutto il cuore - conclude Angelo - per Stefania Christian Nicolò e tutti gli angeli del paradiso»

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream