Smantellato dai carabinieri un laboratorio di eroina, in carcere due fratelli

Sequestrati un bilancino di precisione, un coltello e un martello utilizzati per il taglio della sostanza oltre a diverse confezioni in plastica già pronte

12 ottobre 2019
11:10
24 condivisioni

I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro, unitamente agli uomini dello squadrone eliportato Cacciatori di Calabria, hanno arrestato due fratelli di Cassano all’Ionio con l’accusa di detenzione di ingenti quantitativi di eroina. Tutto è partito da un servizio di controllo del territorio che ha portato i militari, insospettiti da alcuni movimenti in un terreno agricolo di contrada Caccianova di Cassano allo Ionio, a fare un sopralluogo in un magazzino nelle disponibilità dei due fratelli, aventi già alle spalle precedenti specifici.

Qui, gli uomini dell'Arma hanno scoperto un vero e proprio laboratorio di confezionamento dell’eroina. Sequestrati un bilancino di precisione, diverso materiale per il confezionamento, un coltello e un martello utilizzati per il taglio della sostanza, nonché diverse confezioni in plastica contenenti vari quantitativi di eroina, per un peso complessivo di oltre 250 grammi. Contemporaneamente un'altra squadra di Carabinieri ha bloccato uno dei fratelli proprietari del terreno, sorpreso mentre era intento a scavare con una zappa una buca in cui era stato nascosto un barattolo sigillato con all’interno altri 250 grammi di eroina. Il casolare era anche videosorvegliato da diverse telecamere. I due fratelli, di 50 e 52 anni, sono stati portati nel carcere di Castrovillari.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio