Sciolto per mafia il Comune di Africo, in arrivo i commissari

La decisione dell'esecutivo Conte su proposta del ministro Lamorgese. Decadono tutti gli organi elettivi

di Ilario  Balì
2 dicembre 2019
23:18
154 condivisioni

È' stato sciolto per infiltrazioni mafiose il consiglio comunale di Africo, nella Locride. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, a seguito "di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell'articolo 143 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali”. Il Comune era guidato dal sindaco Francesco Bruzzaniti, eletto nel 2016 a capo di una lista civica. Per effetto della decisione dell'esecutivo Conte decadono tutti gli organi elettivi e l'amministrazione verrà affidata a una commissione di gestione straordinaria.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Ilario  Balì
Giornalista

Trentatre anni, giornalista con una laurea in Scienze della Comunicazione conseguita presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università della Calabria. Sin da ragazzo il s...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio