Reggio, calci e pugni alla compagna che finisce in ospedale: arrestato

Abusi e maltrattamenti sono stati denunciati dalla donna dopo essere stata costretta alle cure del pronto soccorso

25 gennaio 2020
15:43
115 condivisioni
Una donna vittima di violenza - Repertorio
Una donna vittima di violenza - Repertorio

Un uomo di 43 anni è stato arrestato dai carabinieri di Reggio Calabria che hanno eseguito un provvedimento di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce ai danni della compagna convivente.

L'uomo, che si trovava già agli arresti domiciliari, è stato denunciato dalla compagna che si è presentata ai carabinieri della caserma del quartiere di Catona, raccontando i maltrattamenti, abusi sessuali, percosse e minacce, subite da parte del compagno, geloso e ossessivo.

L'ultima aggressione in ordine di tempo è avvenuta lo scorso 15 gennaio, quando con pugni e schiaffi l'uomo ha costretto la donna a recarsi al pronto soccorso del nosocomio cittadino, riportando ematomi su varie parti del corpo e in testa.

I carabinieri hanno applicato il protocollo per i reati connessi alla violenza di genere, attivando la rete di supporto antiviolenza. Il pm che ha coordinato le indagini ha chiesto l'emissione del provvedimento cautelare, concesso tempestivamente dal gip. L'uomo pertanto è stato condotto al carcere di Arghillà.

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio