Quinta bolgia, lascia i domiciliari l’ex consigliere di Lamezia Muraca

Era accusato di turbativa d'asta e abuso d'ufficio aggravato dalla modalità mafiosa. Il Tribunale del Riesame questa mattina ha affievolito la pena convertendola in obbligo di dimora

di Luana  Costa
10 dicembre 2018
17:22
2 condivisioni
Tribunale
Tribunale

Lascia gli arresti domiciliari, Luigi Muraca, ex consigliere comunale di Lamezia Terme coinvolto nell'operazione della Guardia di Finanza denominata Quinta Bolgia. Il Tribunale del Riesame questa mattina ha affievolito la pena passandola dagli arresti domiciliari all'obbligo di dimora. Luigi Muraca, difeso dagli avvocati Piero Chiodo e Anselmo Torchia, era accusato di turbativa d'asta e abuso d'ufficio aggravato dalla modalità mafiosa. Scarcerato anche Alfredo Gagliardi, difeso dall'avvocato Antonio Larussa, mentre restano in carcere Diego e Pietro Putrino e Vincenzo Torcasio.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista

Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio