Prova a disfarsi della droga gettandola nel wc, il Tribunale non convalida i domiciliari

Obbligo di presentazione in caserma per un giovane catanzarese sorpreso in casa con droga. Ammesso al rito abbreviato

di L. C.
9 ottobre 2019
19:06
Condividi

Si è celebrata questa mattina al Tribunale di Catanzaro l'udienza di convalida dell'arresto di un giovane catanzarese, T.G., il quale era stato trovato in possesso di 78,4 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, la mattina dell’8 ottobre in casa propria. T. G. aveva cercato di disfarsi della sostanza al momento della perquisizione operata dai carabinieri gettandola nel wc. Venivano però rinvenuti residui della sostanza dispersa in quantità tale da consentire l’arresto, ipotizzandosi la detenzione con finalità di spaccio.

 


Ebbene, oggi il Tribunale di Catanzaro, nonostante la Procura avesse richiesto l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari per il giovane, difeso dall’avvocato Antonio Ludovico, ha applicato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria ritenendo evidentemente che non sussistessero esigenze di cautela preminenti. Contestualmente il legale ha richiesto la definizione del procedimento con le forme del rito abbreviato, per cui l’udienza è stata rinviata al 20 gennaio 2020.

 

 

L. C.
Giornalista

Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio