Omicidio Pagliuso, la Dda chiede il rinvio a giudizio per gli Scalise

Per Pino e Luciano Scalise, Angelo Rotella e Marco Gallo l’8 gennaio inizierà il processo scaturito dall’inchiesta Reventinum

di T. B.
29 dicembre 2019
19:35
125 condivisioni

La Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro ha chiesto il processo per Pino Scalise, 61 anni, di Serrastretta; Luciano Scalise, 41 anni, di Catanzaro; Angelo Rotella, 36 anni di Soveria Mannelli e Marco Gallo, 34 anni di Lamezia Terme. Tutti sono coinvolti nell’inchiesta Reventinum scattata lo scorso gennaio e condotta dal Nucleo investigativo dei carabinieri di Catanzaro e coordinata dal procuratore Gratteri e dal sostituto procuratore Elio Romano.

L’indagine che ha il suo fulcro negli approfondimenti investigativi inerenti gli omicidi dell’avvocato Francesco Pagliuso e del dipendente delle Ferrovie Gregorio Mezzatesta, consentì di delineare con chiarezza gli assetti storici ed attuali, nonché gli interessi criminali di due distinte e contrapposte cosche, quella degli Scalise e quella dei “Mezzatesta”, derivanti dalla scissione del gruppo storico della Montagna, nell’area del Reventino.

In particolare gli Scalise sono accusati di essere i mandanti dell'omicidio dell'avvocato Francesco Pagliuso, assassinato la notte del 9 agosto 2016, mentre a premere il grilletto sarebbe stato Marco Gallo

Associazione a delinquere di tipo mafioso, sequestro di persona, omicidio, estorsione, danneggiamento, violenza privata sono le accuse in base alle quali la Dda ha chiesto il rinvio a giudizio.

L’udienza preliminare è stata fissata per il prossimo 8 gennaio. In quella data sarà discussa davanti al Gup la richiesta della Procura.

T. B.
Giornalista

Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorat...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio