‘Ndrangheta: operazione “Crisalide” a Lamezia, convalidati tutti i fermi

Tre ordinanze per i 52 indagati coinvolti nell’inchiesta antimafia. Atti trasmessi alla Dda affinchè chieda inoltri al competente gip distrettuale una nuova richiesta

di G. B.
sabato 27 maggio 2017
10:32
Condividi
La conferenza stampa dell’operazione
La conferenza stampa dell’operazione "Crisalide"

Convalidati tutti i fermi degli indagati dell’operazione “Crisalide” contro il clan Cerra-Gualtieri-Torcasio. I gip del Tribunale di Lamezia Terme, Carlo Fontanazza, Valentina Gallo e Luana Loscano hanno poi dichiarato la loro competenza territoriale e funzionale (trattandosi di reati di mafia) inviando gli atti alla Dda di Catanzaro affinchè entro venti giorni possa richiedere una nuova ordinanza di custodia cautelare nei confronti degli indagati al competente gip distrettuale. Prima di far ciò, i gip del Tribunale di Lamezia Terme hanno però disposto un’ordinanza di custodia cautelare che lascia invariato il quadro rispetto ai fermi.

 

‘Ndrangheta a Lamezia: l’elenco dei locali presi di mira e le piazze di spaccio

 

Al vertice del sodalizio, gli inquirenti collocano Antonio Miceli, sposato con Teresa Torcasio (pure lei indagata), nipote di Teresina Cerra, la 78enne che si trova in carcere dal 2014 in quanto ritenuta una delle reggenti dell’omonimo clan di Lamezia Terme.

 

‘Ndrangheta a Lamezia: la nonna in carcere e la nipote fuori a gestire la “cassa” del clan 

 

NOMI. Questi i nomi degli indagati interessati dalle decisioni dei tre gip di Lamezia Terme: Antonio Miceli, 26 anni di Lamezia Terme; Nicola Gultieri inteso "Nicolino", 23 anni di Lamezia Terme; Giuseppe Grande "U pruppo", 23 anni di Lamezia Terme; Vincenzo Grande, 57 anni di Lamezia Terme; Daniele Grande, 30 anni nativo di Lamezia Terme ma residente a Roma; Teresa Torcasio, 28 anni di Lamezia Terme;  Antonello Amato, 19 anni di Lamezia Terme;  Daniele Amato, 25 anni di Lamezia Terme, località Scordovillo; Flavio Bevilacqua, 25 anni di Lamezia Terme; Salvatore Mazzotta, 27 anni di Pizzo Calabro; Concetto Franceschi, 50 anni di Lamezia Terme;  Saverio Torcasio, 42 anni di Lamezia Terme; Maurizio Caruso, 42 anni di Lamezia Terme.

 

‘Ndrangheta: i clan lametini fra elezioni ed un clima di terrore come a Palermo

 

Antonio Domenicano, 30 anni di Lamezia; Mattia Mancuso, 36 anni di Lamezia Terme; Danilo Fiumara alias "U principale"27 anni, di Lamezia Terme (campione internazionale di biliardo), Luca Salvatore Torchia, 37 anni di Lamezia Terme; Ottavio Muscimarro, 44 anni di Acconia di Curinga (Cz);  Paolo Strangis, 53 anni di Lamezia Terme; Rosario Muraca, 25 anni residente a Lamezia Terme nella frazione Fronti; Domenico De Rito inteso "Tutu'", 46 anni di Lamezia; Alessio Morrison Gagliardi, 25 anni di Lamezia; Emmanuel Fiorino, 28 anni di Lamezia Terme (sottoposto ad obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria); Fortunato Mercuri, di Lamezia Terme; Carloalberto Gigliotti, 23 anni di Lamezia Terme; Vincenzo Brizzi, 25 anni di Lamezia Terme;

 

‘Ndrangheta a Lamezia, il sostegno dei clan ai politici: ecco tutti i legami ed i retroscena 

 

Michele Grillo, 39 anni di Lamezia;  Alessandro Gualtieri, 28 anni di Lamezia; Claudio Vescio inteso "caio", 48 anni di Lamezia Terme; Vincenzo Strangis, 23 anni di Lamezia Terme; Alex Morelli, 23 anni di Lamezia detto "ciba"; Antonio Torcasio detto "pallella", 20 anni di Lamezia; Davide Cosentino, 23 anni di Lamezia; Ivan Di Cello detto "Ivanuzzu", 20 anni di Lamezia; Alfonso Calfa detto "paparacchiu", 24 anni di Lamezia; Pino Esposito, 20 anni di Lamezia; Smeraldo Davoli, 24 anni di Lamezia; Antonio Perri detto "Totò, 24 anni di Lamezia; Antonio Muoio, 49 anni di Lamezia; Giuseppe De Fazio, 49 anni di Lamezia; Antonio Mazza, 51 anni di Lamezia; Antonio Saladino detto "birricella", 21 anni di Lamezia; Antonio Franceschi, 23 anni di Lamezia Terme (in atto sottoposto ai domiciliari); Massimo Gualtieri, 45 anni di Lamezia Terme quartiere Ciampa di cavallo; Vincenzo Catanzaro, 19 anni di Lamezia Terme; Francesca De Biase, 22 anni di Lamezia Terme (sottoposta all'obbligo di presentazione alla Pg); Giuseppe Costanzo, 41 anni di Lamezia; Antonio Gullo, 50 anni di Lamezia Terme; Guglielmo Mastroianni, 29 anni di Gizzeria; Antonio Paola "satabanco", 52 anni di Lamezia (sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno).

Associazione mafiosa, estorsione, detenzione di armi, spaccio di droga ed associazione al delinquere finalizzata al narcotraffico i reati, a vario titolo, contestati agli indagati.

 

g.b.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

G. B.
Giornalista
Giuseppe Baglivo è stato collaboratore del quotidiano Calabria Ora dal settembre 2006 ad agosto 2007. Redattore e responsabile della cronaca giudiziaria del quotidiano Calabria Ora per la redazione di Vibo Valentia dal settembre 2007 ad ottobre 2009. Nello stesso periodo per il quotidiano Calabria Ora ha realizzato molteplici inchieste riguardanti l’intero territorio regionale. Da agosto 2010 ad oggi è collaboratore della Gazzetta del Sud, redazione di Vibo Valentia, con competenza in tutti i settori (sport escluso). Dal gennaio 2013 è corrispondente unico dell’Agi (Agenzia giornalistica Italia) per Vibo Valentia e provincia. Dal novembre 2015 al 29 dicembre 2016 è stato redattore e responsabile della cronaca nera e giudiziaria del quotidiano online calabrese Zoom24.it, giornale web che ha contribuito a far nascere. Nel gennaio 2011 dalla Fondazione dedicata a Giuseppe, “Pippo”, Fava (il giornalista ucciso da Cosa Nostra il 5 gennaio 1984) ha ricevuto a Catania il Premio Nazionale “Giuseppe Fava” conferito ai giornalisti “particolarmente impegnati nella battaglia contro le mafie”. Specializzato in cronaca giudiziaria, nera e giornalismo d’inchiesta, ha seguito i più importanti processi contro la ‘ndrangheta, la corruzione nella pubblica amministrazione e la malasanità celebrati negli ultimi dieci anni in Calabria. Alcune sue inchieste giornalistiche hanno portato al commissariamento di diversi Comuni del Vibonese per infiltrazioni mafiose.

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: