Multopoli, la Procura della Corte dei conti ricorre in appello

VIDEO | Tra coloro che sono accusati di aver beneficiato dell'annullamento illecito delle sanzioni amministrative vi è anche il consigliere regionale Domenico Tallini e il comandante della polizia municipale Giuseppe Salerno

di Luana  Costa
3 ottobre 2019
12:37
12 condivisioni

Sono complessivamente 35 le persone tra ausiliari del traffico, agenti e vertici della Polizia Municipale di Catanzaro per cui la Procura della Corte dei Conti ha proposto atto di appello. Il procedimento denominato Multopoli, stralcio di quello penale, che si sta celebrando dinnanzi ai giudici contabili vede indagati il comandante della polizia municipale Giuseppe Antonio Salerno, ex consiglieri comunali ed ex assessori del Comune di Catanzaro oltre al consigliere regionale Domenico Tallini. Tutti accusati di aver beneficiato dell'annullamento illecito di sanzioni per le violazioni del codice della strada.

La sentenza di assoluzione

A marzo scorso era arrivata la sentenza di assoluzione per la maggior parte degli imputati. La Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti accogliendo parzialmente le richieste risarcitorie aveva condannato il comandante Giuseppe Antonio Salerno Salvatore Tarantino, Massimo Lomonaco, Luigi Sacco, Cristallo Rocco e Maria Teresa De Masi al pagamento della somma di 2.931 euro assolvendo tutti gli altri dalle accuse di responsabilità amministrativa. Tra gli assolti anche il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo

Gli imputati

Rosario Alfieri, ausiliario del traffico; Domenico Amico , appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Adelina Angotti, ausiliaria del traffico; Rosalba Canino, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Sandro Cittadino, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Rocco Cristallo appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Salvatore Cristofaro, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Giuseppe Curcio, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Maria Teresa De Masi, appartenente al Corpo di Polizia Municipale, contumace; Carmelo Iacopino, ausiliario del traffico; Orlando Lagonia, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Emilia Laureana appartenente al Corpo di Polizia Municipale, contumace; Massimo Leone ausiliario del traffico; Raffaele Loprete appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Giovanni Agatino Mucari appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Luigi Panzino appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Paolo Prato, ausiliario del traffico; Umberto Raimondo, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Saverio Rocca, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Gianfranco Rotundo, appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Luigi Sacco appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Saverio Scozzafava appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Luigi Simio Concolino appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Luigi Talarico appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Carmine Timpone appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Ivan Tucci appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Maurizio Valente appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Luigi Veraldi appartenente al Corpo di Polizia Municipale; Giuseppe Antonio Salerno comandante del Corpo di Polizia Municipale; Salvatore Tarantino tenente colonnello della Polizia Municipale, responsabile della viabilità; Amedeo Cardamone colonnello della Polizia Municipale, responsabile del procedimento; Massimo Lomonaco ex assessore comunale, contumace; Carlo Nisticò ex consigliere comunale; Domenico Tallini ex consigliere co-munale e attuale consigliere regionale.

 

Il collegio difensivo è composto da: Francesco La Salvia, Massimo Grassellini, Giuseppe Risadelli, Armodio Migali, Domenico Grisolia, Vincenzo Genovese, Carmela Celi, Domenico Bennato, Francesco Rotundo, Giu-seppe Pitaro, Antonio Chiarella, Chiara D’Amato, Nicola Tavano, Alessio Spadafora, Giuseppe Iannello, Gregorio Ferrari, Francesco Cricelli, Ivan Posca, Valerio Zimatore, Francesco Pullano, Giacomo Carbone.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Luana  Costa
Giornalista

Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio