Resti umani in un terreno a Fuscaldo, avviate indagini

Le ossa, rinvenute in una zona impervia lontana dalla città, apparterrebbero a una persona morta diversi anni fa

di Francesca  Lagatta
3 aprile 2019
17:42
109 condivisioni

Dopo il ritrovamento di ieri di un teschio e delle ossa in località Lapico dei fiori a Gizzeria, nel Catanzarese, un'altra macabra scoperta scuote oggi la Calabria, a 24 ore di distanza. Stavolta i resti umani sono stati ritrovati a Fuscaldo, centro della costa tirrenica cosentina. Le ossa, certamente appartenute a una persona, giacevano in un terreno privato di una zona impervia e lontana dal centro abitato. Sul posto sono arrivati immediatamente i carabinieri della locale stazione, che hanno dato il via alle indagini.

 

Secondo una prima sommaria ricostruzione, sarebbero datati. L'ipotesi è che i resti appartengano a una persona morta moltissima anni fa, addirittura un secolo. Saranno ora le analisi approfondite condotte dagli esperti, che sono già all'opera, a chiarire il più possibile gli aspetti della vicenda. In attesa di ulteriori certezza, al momento gli inquirenti ritengono di escludere che il ritrovamento possa rappresentare la chiave di volta di una delle misteriose scomparse che si sono verificate negli ultimi anni nella zona del Tirreno cosentino.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesca  Lagatta
Giornalista

Francesca Lagatta è nata a Praia a Mare l’11 aprile del 1985. Dopo molteplici esperienze con la stampa locale, nel 2011 approda dapprima ad Hi Tech Paper del giornalis...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio