Rubati 70 quintali di arance in un'azienda agricola del Cosentino

È quanto comunica il vicesindaco di Terranova da Sibari, proprietario dell'agrumeto. Ha sporto formale denuncia ai carabinieri di Corigliano Rossano

di Redazione
2 novembre 2019
20:08
46 condivisioni

Furto nell’azienda agricola di famiglia del vicesindaco di Terranova da Sibari (Cosenza), Massimiliano Smiriglia. Ignoti si sono introdotti nottetempo nell’agrumeto e hanno portato via circa 70 quintali di arance. È quanto comunica lo stesso Smiriglia, che ha sporto formale denuncia ai carabinieri di Corigliano Rossano.
«Ci facciamo portavoce – scrive il vicesindaco - di un clima di diffusa preoccupazione tra gli operatori e le realtà imprenditoriali di questo territorio che richiedono a gran voce maggiori sicurezza e controlli. Il fenomeno dei furti è in notevole crescita ed è evidente che, anche alla luce delle ingenti difficoltà del settore agricolo, penalizzato dal mercato e dalle condizioni meteo che non aiutano, risulta avere un valore e danno doppio».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio