Fratelli calabresi scomparsi, lo zio: «Due bravi ragazzi, non abbiamo parole»

VIDEO | A San Gregorio d'Ippona dove sono cresciuti Massimiliano e Davide Mirabello tutti li ricordano con affetto: «Hanno sempre lavorato onestamente»

di Agostino Pantano
12 febbraio 2020
15:58
187 condivisioni

Si vivono ore di ansia a San Gregorio d’Ippona, il piccolo centro dove Davide e Massimiliano Mirabello erano cresciuti, e col passare del tempo si fa sempre più flebile la speranza di trovare in vita i fratelli scomparsi in Sardegna. Nel paese alle porte di Vibo Valentia, uno degli zii dei giovani di cui non si hanno notizie da domenica scorsa non si dà pace. «Sono incapaci di qualsiasi reazione – afferma col viso rigato dalla commozione – sempre tranquilli e dediti al lavoro».

L'auto ritrovata bruciata

Nella mattinata la notizia del ritrovamento dell’auto bruciata, rimbalza fino in Calabria e fa pensare al peggio anche se nessuno in paese ritiene che si tratti di un giallo legato a fatti di criminalità organizzata. È ancora in piedi l’edificio che è stato in passato la dimora umile di una famiglia numerosa: oggi ospita un negozio di generi alimentari ma ha conservato le caratteristiche di quella semplicità che è stato il tratto dell’infanzia e dell’adolescenza dei Mirabello.  

San Gregorio li ricorda con affetto

Un amico di infanzia dei due manovali li ricorda assieme al resto della famiglia, sparpagliata in Italia col flusso continuo dell’emigrazione, che i Mirabello hanno conosciuto dopo la morte dei genitori. Davide risulta residente ancora a San Gregorio d’Ippona, benchè abbia alle spalle la separazione dalla moglie con cui prima di partire per la Sardegna abitava a Vibo Valentia. Le sorelle, traferitesi a Roma, hanno rivolto un appello video accorato chiedendo a chi sa di collaborare, di dare qualche indizio rispetto ad una vicenda drammatica che potrebbe essere l’esito di un dissidio sorto con qualcuno poco prima della scomparsa.          

A San Gregorio D’Ippona sperano, il paese ha alle spalle anche una storia di faide, ma nessuno si rassegna ad una fine così terribile per questi due figli ricordati solo per i disagi patiti in vita e la loro dedizione al lavoro.          

Agostino Pantano
Giornalista

Agostino Pantano, giornalista professionista, 43 anni, vive a San Ferdinando. È stato corrispondente dei quotidiani Gazzetta del Sud e Il Domani della Calabria. Dal 2006 al 2010 ha diretto l...

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio