Due indagati per la morte dell’operaio travolto dalla gru nel porto di Gioa

Si tratta del titolare della ditta per cui lavorava il 42enne e del manovratore del mezzo. Agostino Filandro fu investito e ucciso dalla pesante attrezzatura dopo la rottura di un cavo

di Francesco Altomonte
sabato 20 luglio 2019
22:36
72 condivisioni

A un mese esatto dalla morte di Agostino Filandro, l'operaio deceduto il 21 giugno scorso in un incidente sul lavoro al porto di Gioia Tauro, è trapelata l'identità delle due persone indagate dalla procura di Palmi. Sono Francesco e Girolamo Zito, rispettivamente proprietario della ditta dove lavorava la vittima e manovratore della gru che ha ucciso il 42enne di Gioia Tauro. Entrambi sono accusati dell'omicidio colposo di Agostino Filandro. La notizia è emersa nel giorno del conferimento dell'incarico da parte del pubblico ministero a due periti che dovranno accertare se ci sono responsabilità sul crollo della piccola gru che ha schiacciato e ucciso Filandro.
L’incidente, come detto, si è verificato la mattina del 21 giugno scorso, quando Agostino Filandro, 42 anni, secondo una prima ricostruzione degli investigatori, sarebbe stato colpito da un cavo di una piccola gru che si è spezzato improvvisamente. Filandro, sposato con figli, era il genero del titolare.

 

L'incidente è avvenuto durante le operazioni di alaggio di un'imbarcazione da diporto che stava per essere effettuata utilizzando una gru della "ZenMarine", azienda che costruisce e restaura imbarcazioni all'interno della cinta doganale dello scalo. Il cavo della gru, per cause che dovranno stabilire i periti, si sarebbe spezzato, facendo crollare la gru sulla piccola imbarcazione, sulla quale c'era Filandro, che è morto sul colpo.
La famiglia della vittima è rappresentata dagli avvocati Domenico Putrino, Caterina Albanese, Domenico Infantino e Antonio Tomaselli. I due indagati, Francesco e Girolamo Zito, sono invece difesi dagli avvocati Alfredo Zampogna e Giacomo Saccomanno.

 

LEGGI ANCHE:  

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesco Altomonte
Giornalista
Francesco Altomonte è un giornalista attratto dal lato oscuro dell'animo umano. La cronaca nera è la sua passione, per questo motivo è ritornato a vivere in Calabria dopo 12 anni di peregrinazione. Ama leggere, raccontare, investigare. Esattamente in quest’ordine. Per 10 anni è stato redattore nei quotidiani regionali “Calabria Ora” e “Garantista”, nonché corrispondente per agenzie di stampa e giornali nazionali dalla sua terra. Dal 2017 è corrispondente di cronaca nera e giudiziaria, dalla piana di Gioia Tauro, per la “Gazzetta del Sud”.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: