Svenuta in strada per ore: «È stata soccorsa, non è vero ciò che si racconta»

VIDEO | Il primo cittadino di Castrolibero e il capo della polizia municipale smentiscono la versione circolata nelle ultime ore su diverse testate online e ricostruiscono l’accaduto che ha coinvolto una donna straniera

di Salvatore Bruno
5 giugno 2019
21:45
76 condivisioni
Il comandante dei vigili Antonio Plastina
Il comandante dei vigili Antonio Plastina

Nessuno ha abbandonato senza assistenza chicchessia, tantomeno sul bordo di un marciapiede. Giovanni Greco, sindaco di Castrolibero, smentisce categoricamente quanto riportato in giornata sulla edizione on line di un noto quotidiano nazionale, dopo aver iniziato a ricevere telefonate dalle redazioni di mezza Italia. Il primo cittadino peraltro è fuori sede ed è caduto dalle nuvole. Ma dopo una rapida ricognizione telefonica con la polizia municipale, ha ricostruito la vicenda relativa ad una donna ucraina, in stato di ebbrezza, stramazzata al suolo lungo Viale della Resistenza intorno a mezzogiorno. Si tratta di una cinquantenne. Alcuni testimoni l'avevano notata mentre dava fondo ad una bottiglia di vino. Quando ha perso i sensi sono stati allertati i carabinieri che a loro volta, hanno poi chiesto l'intervento di un'ambulanza del 118 e della polizia municipale. A raccontare per filo e per segno cosa sia accaduto nelle due ore successive è proprio il comandante dei vigili di Castrolibero, Antonio Plastina.

C'è poi un retroscena nella vicenda. Lunedì scorso la donna di nazionalità ucraina aveva sbattuto fuori di casa l'80enne alla quale faceva da badante. La reazione rabbiosa era stata suscitata dal fatto che la famiglia dell'anziana aveva deciso di non rinnovarle il contratto proprio per quel suo vizio di alzare troppo il gomito.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.
Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio