Caso Lucano: «Hanno verificato tutto, spero prevalga la coscienza»

Il sindaco sospeso di Riace commenta così la conclusione delle indagini: «Non ho fatto nulla, ho solo cercato di aiutare»

23 dicembre 2018
16:32
100 condivisioni
Mimmo Lucano
Mimmo Lucano

«Sono tranquillo con la mia coscienza perché non ho fatto niente, anzi ho cercato di aiutare umanamente e non mi sono approfittato di nulla neanche sul piano economico. Non ho proprietà nè conti correnti, come ho detto sin dal primo momento. Dopo tanto tempo hanno potuto verificare tutto su di me. Mi auguro che prevalga la coscienza». Così Domenico Lucano ha commentato all'Ansa la notizia dell'avviso di conclusione indagini ricevuto dalla Procura della Repubblica.

 

«Gli avvocati - ha aggiunto - mi hanno detto che è un fatto normale anzi e' positivo perché hanno chiuso e vuol dire che non ci sono altre cose e che quelli sono i capi di imputazione. Tutti gli accusati dicono che sono innocenti, è un fatto automatico quindi mi sembra talmente scontato che non lo voglio nemmeno dire. C'e' chi ci giudica e sapranno loro cosa fare».

 

LEGGI ANCHE: Il modello Riace e Lucano al centro della bufera giudiziaria: chiuse le indagini

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio