Caso Riace, Lucano: «Spero nell'annullamento del divieto di dimora»

Il sindaco sospeso commenta le motivazioni della Cassazione diffuse nella giornata di ieri: «Auspico sia fatta giustizia»

di Redazione
3 aprile 2019
11:45
136 condivisioni
Mimmo Lucano
Mimmo Lucano

«Il mio auspicio è che ci sia giustizia». Lo ha detto Domenico Lucano, sindaco sospeso di Riace alla trasmissione Circo Massimo su Radio Capital intervenendo dopo che sono state rese note le motivazioni della Cassazione relative all'udienza che lo scorso 26 febbraio si è conclusa con l'annullamento con rinvio del divieto di dimora a Riace, la cittadina calabrese diventata un simbolo per l'accoglienza dei migranti. «Ora mi aspetto con tutto il cuore che il divieto di dimora possa cadere. Su questo confido - ha aggiunto Lucano - perché non era veramente possibile il discorso del favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Ho dedicato grande parte della mia vita, almeno negli ultimi anni, alla causa degli ultimi perché spontaneamente da quando, e non ero nemmeno sindaco, è arrivato un veliero sulla costa, mi sono adoperato. Non avevo un secondo fine. Questo è stato un fatto fantastico per Riace e per i centri dell'interno che non hanno delle prospettive per il futuro. Ora mi aspetto con tutto il cuore che il divieto di dimora possa cadere».

 

LEGGI ANCHE:

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio