Bus precipita in una scarpata, un morto. Del Cosentino l'autista indagato

L'incidente è avvenuto sul raccordo autostradale Siena-Firenze. Sono ancora in corso le cause di accertamento. Omicidio stradale e lesioni i reati contestati al 35enne

di Redazione
mercoledì 22 maggio 2019
18:04
16 condivisioni

Un bus di turisti russi, per cause in corso di accertamento, è uscito fuori strada questa mattina intorno alle 9:30, precipitando sulla scarpata del raccordo autostradale Siena-Firenze. Una persona è morta e 37 sono rimaste ferite (8 in codice rosso). Sembra che la vittima sia la guida turistica russa, una donna di circa 40 anni, che accompagnava la comitiva. Il suo corpo è stato trovato dai vigili del fuoco sotto le lamiere.  Il pullman a due piani, con una sessantina di turisti provenienti dall'est Europa, era partito questa mattina da Montecatini ed era diretto a Siena.

 

Sull’incidente la magistratura senese ha aperto un fascicolo. L’autista del mezzo, indagato per omicidio stradale e lesioni, è un trentaticinquenne di Castrovillari, in provincia di  Cosenza. Gli inquirenti che indagano sul caso sono al lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente

Il mezzo ha sfondato il guardrail ed è finito in una scarpata terminando la sua corsa in un bosco. Nessuno avrebbe visto l'incidente dall'Autopalio. A dare l'allarme sono stati tre boscaioli che stavano lavorando vicino a dove il bus ha terminato la sua corsa.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream