Nel 2018 raddoppiati gli interventi di soccorso per maltempo e alluvioni

Il bilancio delle attività dei vigili del fuoco nel corso della cerimonia di Santa Barbara, patrona del corpo. Consegnate le benemerenze: ecco tutti i nomi dei pompieri che hanno ottenuto il riconoscimento

di L. C.
4 dicembre 2018
15:15
19 condivisioni

"I vigili del fuoco sono un sicuro e primario riferimento nel sistema di sicurezza nazionale". Non c'è ombra di presunzione in un'affermazione, emersa nel corso delle celebrazioni per la festività di Santa Barbara patrona del corpo, semmai confortata da numeri e dati. Basti pensare che negli ultimi dodici mesi, in relazione alle attività di soccorso tecnico urgente realizzato nella provincia di Catanzaro risultano effettuati oltre 9300 interventi. Lo stesso numero di interventi realizzato lo scorso anno caratterizzato però da un'estate calda e da un'elevata quantità di incendi che hanno martoriato il territorio calabrese.

 

L'elevato numero di interventi è espressione di una domanda di soccorso direttamente riconducibile ad una estrema vulnerabilità del territorio ma anche di una vulnerabilità del tessuto sociale. Circa il 30% degli interventi, oltre 2800, sono stati necessari a causa di incendi che l'anno scorso hanno arggiunto la soglia del 50%. Circa il 16% sono stati, invece, richiesti a causa di danni provocati dal maltempo e dalle alluvioni, oltre 1500 mentre l'anno scorso erano stati circa 800 corrispondenti al 9% circa del totale.

 

Il 43% degli interventi (4003) è stato effettuato dal comando provinciale di Catanzaro, circa il 21% (oltre 1900) dalla sede di Nicastro, il 12% (oltre 1100) dalla sede di Sellia Marina, l'11% (oltre 1000) dalla sede di Soverato, il 9% (810) dalla sede di Chiaravalle. Infine, 206 interventi sono stati espletati dal distaccamento volontario di Girifalco che ha di fatto consolidato il dato operativo dell'anno precedente confermando la piena operativa dei nuovi distaccamenti volontari di Taverna che ha operato nel corso di tutti gli ultimi 12 mesi, svolgendo 175 interventi e di Martirano Lombardo che ha avviato la propria attività da qualche mese e che ha reso 27 interventi.

 

I dati sono stati forniri questa mattina nel corso delle celebrazione della festività di Santa Barbara che, come di consueto, si svolgono alla chiesa del Monte dei Morti a Catanzaro. Una cerimonia religiosa officiata dal vescovo metropolita Vincenzo Bertolone e a cui hanno preso parte le massime autorità civili e militari del territori. La ricorrenza rappresenta sempre un'occasione per effettuare un bilancio dell'attività svolta dal corpo nell'ultimo anno e, di converso, un attestato dell'impegno profuso dai vigili del fuoco della provincia di Catanzaro.

 

Nell'occasione il comandante provinciale, Maurizio Lucia, ha poi consegnato le benemerenze attribuite alle unità che nel corso dell'anno sono state poste in quiescenza ed a quelle che hanno maturato 15 anni di lodevole servizio. Il personale collocato a riposo al quale è concesso il Diploma di lodevole servizio a testimonianza del servizio prestato nel corpo nazionale dei Vigili del Fuoco è formato da: Lanfranco Cutullè, Giacinto Gabriele, Francesco Marino, Alfredo Paonessa, Lorenzo Stella, Luigi Torchia, Vitaliano Canino, Salvatore Manfreda, Marisa Marchese, Rosanna Rotundo e Maurizio Posella. La croce alla memoria è stata conferita a Sandro Scarfone

 

Il personale in servizio al quale è concessa la Croce di Anzianità per aver prestato effettivo lodevole servizio nel Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco per oltre 15 anni, dando prova di capacità e zelo è formato da: Roberto Arzente, Salvatore Baratta, Gianluca Bruno, Mario Cianflone, Carmine Esposito, Giuseppe Gaetano, Adamo Lamonica, Gregorio Lupica, Domenico Nisticò, Giuseppe Paone, Giuseppe Paonessa, Emanuele Rizzo, Domenico Russo, Antonio Vergata, Umberto Ammendola, Gianluca Bagnato, Francesco Caracciolo, Paolo Caserta, Vincenzo Chiaravalloti, Alessandro Cosentino, Pasquale Cuda, Raffaele Cuda, Vittorio Curcio, Francesco De Santis, Salvatore Dominelli, Antonio Fazio, Antonio Fraietta, Francesco Fratto, Salvatore Fulciniti, Lorenzo Garieri, Franco Gullì, Mario Lanzellotti, Bruno Lavecchia, Nicola Mantella, Rosaria Massara, Giuseppe Notte, Giuseppe Pettinato, Giuseppe Piscioneri, Lorenzo Pulerà, Domenico Raimondo, Antonio Romeo, Antonio Ruggiero, Giuseppe Santoro, Costantino Scalzo, Paolo Scozzafava, Antonio Saverio Todaro, Vitaliano Tolomeo, Pasquale Torcasio, Giovanni Viglianisi, Sandro Brutto, Vincenzo Catrambone, Domenico Colacino, Giovanni De Fazio, Fabio Mancaruso, Michele Perri, Francesco Puccio, Giuseppe Ranieri, Fabio Rotella, Alessio Rotundo, Maurizio Ruberto, Felice Vesci, Francesco Cardamone, Vincenzo Cittadino, Salvatore Dolce, Ettore Trapasso e Rocco Vonella.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

L. C.
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.
Lacnews24.it
X

guarda i nostri live stream