Gioia, lavoratori senza stipendi: si ferma il termovalorizzatore

I dipendenti di Ecologia oggi lamentano il ritardo costante nel pagamento delle mensilità. A rischio il ciclo dei rifiuti per lo stop dell’unico impianto di incenerimento della Calabria

di Francesco Altomonte
25 ottobre 2019
10:29
273 condivisioni
I dipendenti di Ecologia oggi
I dipendenti di Ecologia oggi

Per tutta la giornata di oggi il termovalorizzatore di Gioia Tauro resterà chiuso con la conseguenza che nessun comune potrà conferire i rifiuti. Il motivo è lo sciopero dei lavoratori di Ecologia oggi, la società che in prorogatio gestisce l’unico impianto di incenerimento della Calabria. Sindacati e lavoratori lamentano il ritardo costante nel pagamento degli stipendi: a oggi agli operai deve essere corrisposta la mensilità di settembre.

 

Le organizzazioni sindacali attaccano l’azienda sostenendo che il rischio d’impresa cada tutto sulle spalle dei lavoratori. Dal canto suo, Ecologia oggi scarica le colpe dei ritardi alla scarsa puntualità nei pagamenti da parte della Regione.

 

I sindacati, sostenendo che il problema non possa ricadere sui lavoratori, hanno annunciato che, dopo Gioia Tauro, saranno interessati dallo stato di agitazione anche i siti di Sambatello e Siderno, sempre gestiti da Ecologia oggi e colpiti dalle medesime criticità.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Francesco Altomonte
Giornalista

Francesco Altomonte è un giornalista attratto dal lato oscuro dell'animo umano. La cronaca nera è la sua passione, per questo motivo è ritornato a vivere in Calabria dopo 12 an...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio