Dal Parco dell’Aspromonte al Quirinale in visita dal presidente Mattarella

Il viaggio istituzionale in occasione della Giornata europea delle Aree protette italiane per raccontare al mondo la bellezza e l’unicità delle montagne calabresi

di Redazione
24 maggio 2019
16:16
7 condivisioni
Un selfie della guida Noemi Evoli con il presidente Mattarella
Un selfie della guida Noemi Evoli con il presidente Mattarella

In occasione della Giornata Europea dei parchi, il 24 maggio, data che ricorda simbolicamente l’istituzione, nel 1909, dei primi Parchi in Europa, una delegazione di Federparchi– Europarc Italia, in rappresentanza delle Aree protette italiane, è stata ricevuta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il Parco Nazionale dell’Aspromonte, con la Guida Noemi Evoli, ha fatto parte della delegazione guidata dal Presidente Giampiero Sammuri  in rappresentanza delle Aree protette italiane.

«Un’emozione incredibile – ha dichiarato Noemi Evoli-. Per me è stato un grande onore aver rappresentato le Guide Parco d’Italia ed il Parco dell’Aspromonte in questo prestigioso incontro al Quirinale con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ho invitato personalmente in Aspromonte. Per il nostro territorio è stata una grande opportunità e soprattutto un riconoscimento al lavoro che in questi si sta attuando con impegno e sacrifici per raccontare al mondo la bellezza della nostra terra e l’unicità della nostra montagna».

«Quella di oggi è una giornata storica per il Parco dell’Aspromonte – ha, inoltre aggiunto il Direttore Sergio Tralongo -. La nostra Guida Noemi Evoli ha testimoniato con la sua presenza l’amore e la dedizione con cui questo territorio quotidianamente opera con l’ambizione di crescere e di migliorarsi».

Il sistema delle Aree Protette rappresenta, chiaramente, un patrimonio di inestimabile bellezza e natura, e soprattutto è contributo di primaria importanza nella difesa della biodiversità e nel contrasto ai cambiamenti climatici, pertanto, si tratta di territori da preservare. Proprio per sottolineare il legame che unisce il mondo dei parchi alle comunità e ai territori, nella delegazione di Federparchi, oltre ai dirigenti, vi sono tre rappresentanti di profili professionali tipici e fondamentali delle Aree Protette Italiane: un veterinario ; un Guardiaparco e una Guida (proprio dal Parco Nazionale dell’Aspromonte).

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio