Cardellini e verdoni detenuti illegalmente, una denuncia nel Vibonese

Il 58enne teneva i volatili in un vecchio casolare nelle campagne di Dasà. Dopo gli accertamenti, sono stati liberati

11 novembre 2019
15:30
9 condivisioni
Cardellini e verdoni detenuti illegalmente
Cardellini e verdoni detenuti illegalmente

Nell’ambito dei servizi predisposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Vibo Valentia, relativi alla campagna dei reparti forestali nel settore agricolo, agroalimentare e forestale, con particolare riguardo alla tutela dell’avifauna protetta, un uomo è stato deferito da parte del personale della Stazione Carabinieri Forestale di Serra San Bruno per la detenzione illecita di specie volatili non cacciabili, in violazione alla normativa di settore.

 

I militari, durante l’espletamento di un servizio effettuato nella località “Marino” del comune di Dasà, rinvenivano, all’interno di un vano adibito a voliera, ubicato all’interno di un vetusto casolare di proprieta’ di tale G. A. di anni 58, diversi esemplari di avifauna esclusa dalle specie cacciabili, nello specifico 31 esemplari tra cardellini e verdoni dei quali non dimostrava la lecita provenienza. Lo stesso veniva, pertanto, segnalato alla competente A.G. che, nell’immediatezza, disponeva la reimissione in libertà dei volatili, il cui valore di mercato veniva stimato in circa 1.200 euro. La tutela del territorio e dell’ambiente rimane un obiettivo primario dei Carabinieri Forestali, che possono perseguirla al meglio anche grazie alla collaborazione dei cittadini, che possono segnalare presunti illeciti al numero di emergenza ambientale 1515.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio