“Lordazzi di Stato”, Anas ammette l'abbandono di rifiuti e sanziona i dipendenti

L’ente fa sapere di aver già provveduto alla bonifica dell’aria dal materiale incautamente scaricato. Emanati provvedimenti disciplinari nei confronti dei due lavoratori coinvolti

di Redazione
20 agosto 2019
15:38
28 condivisioni

L’Anas, l’ente nazionale per le strade, fa sapere mediante una nota stampa che in merito alle immagini diffuse dal sindaco di Reggio Calabria, l’azienda ha accertato che il materiale - depositato in modo non idoneo e in violazione delle procedure aziendali da parte di due dipendenti - era costituito esclusivamente da materiale organico risultante dalle attività di sfalcio dell’erba eseguite in prossimità della vicina rotatoria Pellaro Lume, sulla strada statale 106 Jonica, più precisamente al km 12,300.

 

Anas precisa inoltre - si legge - di aver provveduto tempestivamente, il giorno 14 agosto, alla pulizia e alla bonifica dell’intera area interessata, rimuovendo sia i residui dello sfalcio del verde erroneamente depositati dal personale in questione, sia i rifiuti solidi urbani che erano già presenti in loco.

In ogni caso  - si sottolinea - Anas ha già avviato le procedure per l’emanazione dei provvedimenti disciplinari nei confronti dei due dipendenti. Riguardo alla denuncia presentata dal Comune, - conclude la nota -  Anas fornirà alle autorità la massima collaborazione per agevolare tutti gli accertamenti che saranno ritenuti opportuni.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio