Stella Santoro, la graphic designer che illumina la post produzione

VIDEO | La presenza discreta, la sensibilità artistica, il guizzo creativo, fanno di Stella una risorsa preziosa. È lei, del resto, a confessare per prima quanto l'esperienza in LaC Tv l’abbia trasformata e accresciuta, umanamente e professionalmente

di M LT
15 ottobre 2019
15:41
1082 condivisioni

Il sorriso più smagliante degli studi di LaC appartiene alla creativa del reparto post produzione: Stella Santoro, brillante e solare grafica, illustratrice e designer, che da ormai un anno affianca i responsabili del suo settore nella creazione di sigle, format televisivi, banner, spot pubblicitari, info -grafiche. Suoi anche i montaggi dei contributi video destinati a LaC Europa, portale di contenuti, blog, notizie sulle politiche di coesione in Calabria, Basilicata e Sicilia. Una professionista che, dal suo arrivo, ha vissuto una profonda maturazione, ed una crescita sia umana che professionale.

Una nuova sicurezza

«Quando sono venuta a lavorare qui, da Fuscaldo, la mia famiglia era molto preoccupata, soprattutto per la distanza: ma una volta arrivata a Vibo - racconta Stella - ho dovuto resettare completamente la mia vita, la mia quotidianità. Trovarmi una casa, badare a me stessa, scoprire le fatiche dell’indipendenza. Ma l’ho fatto volentieri – prosegue-. Se ripenso alle incertezze dei primi tempi ed alle mille cose che ho appreso in pochi mesi, e guardo oggi la tranquillità con la quale affronto scadenze ravvicinate e ritmi altissimi, l'acquisita capacità di gestire tecnologie nuove e strumenti diversi, mi rendo conto del percorso fatto in poco tempo. Merito – specifica - sia della grande organizzazione che c’è qui, sia del supporto datomi da quanti mi hanno affiancato in questo percorso: ad iniziare da Ivan Sorrentino, responsabile della post produzione».

Adattabilità e velocità

Un’occasione professionale nata per caso, frutto di un’autocandidatura accolta immediatamente dalla Proprietà: in lei, hanno ravveduto talento e grazia, impegno ed affidabilità, creatività e rigorse. Un mix prezioso, specie in un contesto veloce, multiforme ed impegnativo quale quello di LaC Tv, dove il bisogno di nuove idee viaggia di pari passo con esigenze tecniche ben precise, e richiede soprattutto un'unica, indispensabile caratteristica: l'adattabilità, la capacità di gestire contemporaneamente progetti diversi. Insomma, l'ambiente ideale per Stella, dove in breve tempo la giovane graphic designer impara a mettere a frutto i suoi talenti, mettendo in luce la sua personalissima capacità di unire creatività a competenze informatiche.

La creativa "informatica"

«Mi sono sempre sentita una creativa – confida. Sono nata con la matita in mano. La fonte di ispirazione principale è la realtà che mi circonda, l’osservazione diretta del mondo che mi ruota attorno. Forme, colori, suggestioni, atmosfere. Tutti elementi che poi faccio miei, rielaboro, e metto alla base del mio processo creativo, ad iniziare dagli spot»
Importante, in questi mesi, anche la crescita di carattere giornalistico, che nasce dal lavoro costante sui contributi video di LaC Europa. Per il portale, Stella cura la post produzione delle Storie di successo. Ovvero, i contributi video che raccontano le fortune, le vicende, gli excursus artistici, produttivi, culturali, amministrativi dei fruitori dei fondi europei, le progettualità più felici, più rappresentative. E a questo proposito, sottolinea: «sono felice di contribuire col mio lavoro al potenziamento del network LaC. Credo di essermi inserita in una delle realtà più all’avanguardia ed importanti dell’informazione del Mezzogiorno»

I colleghi e l'ambiente 

infine, l'auspicio: «In laC ho trovato un ambiente di lavoro straordinario, colleghi con delle professionalità importanti, un affetto ed un’apertura che mi hanno fatto sentire subito a casa. spero di crescere e migliorarmi ancora, al loro fianco. Insieme – conclude – siamo un gruppo formidabile. Capaci di raggiungere risultati importanti, sempre più definiti, sempre più condivisi. Anche il trasferimento a Vibo Valentia, l’inizio di una nuova vita, la prima esperienza professionale fuori casa, ha finito col trasformarsi in una avventura positiva, rasserenata dal calore umano che mi ha accompagnata sin dal primo giorno di lavoro. Ho fatto nuove amicizie, ho imparato a vivere in piena autonomia, sono diventata una persona in grado di resistere allo stress e gestire in tranquillità scadenze e pressioni».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

M LT
Giornalista

Monica La Torre, padre calabrese e madre umbra, nasce a Tropea 50 anni fa. Nenache cinquenne, è costretta da un destino avverso ad emigrare in una ridente cittadina tra...

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio