Vela festival, i calabresi della Queen 34 primeggiano in Sicilia

L’imbarcazione del Centro velico Cetraro ha vinto il contest on-line “Velista dei due Mari” come “Miglior equipaggio”

di Redazione
9 ottobre 2019
10:59
35 condivisioni

I calabresi conquistano l’Italia della vela aggiudicandosi, al Vela festival a Capo d’Orlando Marina, in Sicilia, il premio nazionale “Velista dei due Mari” come “Miglior equipaggio”. Risultati agonistici brillanti ottenuti dal Sailing Team Essenza-Nature Med a bordo della Queen 34 del circolo velico di Cetraro. Il contest on-line, indetto dal Giornale della Vela e dal Capo d’Orlando Marina, premia i velisti (di Calabria e Sicilia) che si sono distinti per meriti sportivi a livello nazionale e internazionale. Una stagione sportiva, quella del team cetrarese, caratterizzata da tanti impegni sportivi e da una scia di vittorie conquistate lungo tutto il Tirreno Meridionale. Dal Golfo di Napoli alle Isole Eolie, passando per Capri, Acciaroli e Tropea. L’imbarcazione targata Centro velico Lampetia, si è aggiudicata la XIV edizione della regata delle Torri Saracene, prova del campionato Italiano offshore disputata da Castellammare di Stabia a Marina di Camerota. Ha inoltre conquistato il Trofeo Challange “Marina Yacht Tropea” e il “Trofeo aree marine protette del Cilento”, primeggiando sulle coste calabresi e campane. Vittorie rese ancora più importanti e prestigiose considerando il palmares delle imbarcazioni avversarie.

 

«In mare – fanno sapere dal team Essenza – abbiamo vinto confrontandoci con imbarcazioni che possono fregiarsi addirittura del titolo di Campione del mondo e contro equipaggi laziali, campani, siciliani e calabresi di elevatissimo spessore tecnico. Ringraziamo gli sponsor, Nature Med e Aurora Sails, che ci hanno supportato durante questa intensa e brillante stagione agonistica, e tutti i nostri amici velisti che ci hanno sostenuto sul Web durante le votazioni on-line relative al premio Velista dei due mari». La trasferta siciliana del team Essenza, organizzata per partecipare al Velafestival, manifestazione organizzata dal Marina Capo d’Orlando e dal Giornale della Vela, è stata inoltre la prima occasione utile per ritirare il Trofeo challange “Round Aeolian Race”, vinto lo scorso maggio dall’equipaggio calabrese dopo una regata di oltre 30 ore disputata nelle meravigliose acque delle Isole Eolie. Il trofeo, consegnato all’equipaggio di Cetraro dal presidente dello Yacht club Capo d’Orlando, Giuseppe Mormino, farà bella mostra di sé, fino al prossimo anno, nel Marina Resort di Cetraro, sede del Centro velico Lampetia.

 

«Un equipaggio formato da giovani e meno giovani della vela calabrese che si sono contraddistinti in numerose regate d’altura in tutto il meridione d’Italia, dove il grande senso agonistico e l’alto livello tecnico dell’equipaggio si è, infine, contraddistinto nella speciale classifica finale, con l’aggiudicazione del premio riservato ai velisti di Calabria e Sicilia», dichiara il presidente della Federazione italiana vela VI zona Calabria e Basilicata Valentina Colella. «Grandissima la soddisfazione del Comitato VI Zona – continua Colella – per questa vittoria che vede una barca d’altura calabrese uscire dalle acque regionali per fare rotta in acque siciliane e conquistare addirittura il primato tra gli equipaggi delle due regioni. Nel corso di questi anni la vela d’altura in Calabria è cresciuta notevolmente. Armatori ed equipaggi, grazie ai vari campionati, oggi hanno la possibilità di partecipare alle regate in programma, sia sulla costa ionica che su quella tirrenica, dove la vela d’altura ormai la fa da padrona. Non dimentichiamoci che proprio quest’anno, il campionato italiano assoluto di altura si è svolto a Crotone. Una manifestazione importante che ha superato tutte le resistenze esistenti da parte di chi aveva timore di venire al sud, a causa della lunga navigazione da intraprendere per arrivare sullo ionio calabrese. Invece è stata una grandissima soddisfazione e, probabilmente, si è rivelato uno dei più bei campionati del panorama nazionale». La Calabria  vince inoltre il premio anche nella Categoria Juniores con il velista reggino Valerio Palamara, che si è contraddistinto nella classe Laser.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Lacnews24.it
X
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio